Magazine Salute e Benessere

Allenamento per il dimagrimento senza ridurre il seno

Creato il 03 ottobre 2013 da Marco Caggiati

Allenamento per il dimagrimento senza ridurre il seno

 

Oggi voglio parlarti di un argomento “caldo” di quelli che si sentono di frequente negli spogliatoi femminili delle palestre… Non sono mai stato ad origliare alla porta.., ma mi piace immaginare così..

:-D
. Mi viene chiesto spesso se si può fare qualcosa per evitare che durante il processo di dimagrimento, il seno, perda consistenza e diminuisca di volume. Ecco cosa accade..

Il seno è composto fondamentalmente dalla ghiandola mammaria, da tessuto fibroso e da grasso sottocutaneo. La ghiandola mammaria ha un volume che in stato di normalità (non in gravidanza e durante l’allattamento) è stabile è può essere più o meno sviluppata. L’unica porzione “variabile” del seno è quella rappresentata dalla massa grassa che va in definitiva a caratterizzarne forma e dimensione. Quindi in estrema sintesi si può affermare che il seno è fatto di grasso….

A tal proposito devi sapere che la localizzazione anatomica della massa grassa è dettata dalla genetica, c’è chi accumula grasso prevalentemente nei fianchi…., chi nella pancia, chi nelle cosce e chi anche nel seno..

Anche se sono rare…, esistono donne magre con seni abbondanti ….., per la gioia delle pupille degli uomini……

:-D
:-D
, se ci fai caso è più facile trovare la situazione contraria.., solitamente donne in sovrappeso hanno anche seni prosperosi e donne molto magre hanno un seno “modesto”.

Spesso mi viene chiesto:

L’allenamento può in qualche modo ovviare a ciò che la natura ha deciso..?

La mia esperienza mi ha insegnato che:

  1. Il processo di dimagrimento “si porta via” anche una  quota parte stivata nella mammella…, questo non significa che debba necessariamente ridursi di dimensione del seno. Se la parte fibrosa e ghiandolare del seno è più voluminosa rispetto all’accumulo di grasso, il risultato estetico ne risente in minore misura.
  2. Esercizi di tonificazione dei muscoli pettorali non possono evitare la perdita di grasso nel seno. Allo stesso tempo, un aumento di massa muscolare dei muscoli pettorali rende il seno più voluminoso anche se indirettamente (la ghiandola mammaria, il tessuto fibroso ed il grasso rimangono uguali).
  3. L’allenamento della muscolatura pettorale, soprattutto della porzione claveare permette di ottenere un effetto “reggiseno”.  Pettorali tonici danno un supporto maggiore al seno che li ricopre.

Questo è tutto ciò che c’è da sapere sull’argomento “dimagrimento e seno”….., non esiste nessun esercizio miracoloso, nessuno stratagemma alimentare che possa impedire la riduzione del grasso nel seno durante un processo di dimagrimento. L’allenamento dei muscoli pettorali aiuta il sostegno del seno.

In fine voglio sfatare un luogo comune. Alcuni pensano che “allenare troppo” i muscoli pettorali nelle donne comporti una riduzione della massa grassa…. Vige la stessa regola che vale per tutto il resto del corpo…, non è muovendo la zona sottostante ad un accumulo di grasso che lo stesso si “mobilità”…

Come “fare gli addominali” non permette di far calare la pancia………., “fare i pettorali” non fa diminuire il seno…

:-D
.

Se vuoi  approfondire la tematica legata al dimagrimento localizzato, leggi questo mio post.

Per oggi è tutto! Vuoi chiarimenti sugli argomenti trattati..? Non esitare a lasciarmi un commento, sarò felice di risponderti!

:-D


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :