Magazine Cultura

 Isn't It Romantic? Wants ...

Creato il 07 novembre 2010 da Isn't It Romantic?

 Isn't It Romantic? Wants You!
i post delle aspiranti bloggers

E' CAPITATO A TUTTE...


by Antonella

 Isn't It Romantic? Wants ...
Prendiamo un libro di un’autrice che non conosciamo, rimaniamo letteralmente conquistate e ... s’innesca un meccanismo impossibile da fermare. Cominciamo a cercare disperatamente i volumi precedenti che (accidenti!) avevamo perso, in una corsa a rimbalzo fra edicole, mercatini, amiche e occasioni internet. Ci informiamo ansiosamente sulle prossime uscite, sperando magari in un seguito della storia che ci ha affascinato, prenotando il volume dal nostro edicolante (Mi raccomando, non si dimentichi!) e, se non si conosce l’inglese, pregando ansiosamente che venga tradotto e pubblicato in Italia (please, please… oh, yes!)
Magari non proprio tutti i libri dell’autrice in questione poi saranno all’altezza delle nostre aspettative ma in questi casi siamo sempre pronte a “giustificare” la defaillance momentanea in attesa della prossima uscita. E i precedenti “capolavori” divengono Dik da conservare gelosamente, quelli dai quali non ti separeresti mai
 Isn't It Romantic? Wants ...
nemmeno su un’isola deserta.
Sono tante le scrittrici entrate nel mio “Olimpo” e si tratta di scelte condivise da molte (moltissime!) di noi, anche se, ovviamente, ognuna ha le sue “ragioni speciali” per amarne una piuttosto che un’altra.
Confrontare queste “ragioni speciali”, oltre che divertente, restituisce un profilo “a tutto tondo” dell’autrice in questione. Partiamo, ad esempio, dall’insuperabile Jane Austen di “Orgoglio e Pregiudizio”: ancora più della sua capacità narrativa, dell’introspezione o della descrizione dei sentimenti, personalmente adoro lo spirito arguto, lo humour britannico a volte terribilmente sarcastico ma sempre intelligente e misurato. È impossibile non ridere leggendo i battibecchi e le battute sui “poveri nervi” di Mrs. Bennet!
Ancora: ricordando K.E. Woodiwiss, sono sempre stata colpita dal fatto che nei suoi libri il matrimonio è non l’evento conclusivo ma centrale del racconto, che quindi prosegue nella vita matrimoniale dei protagonisti, allietata dalla nascita di uno o più bimbi. C’è un forte senso di famiglia, che in alcuni casi, si protrae anche nei romanzi
 Isn't It Romantic? Wants ...
collegati fra loro come nella serie “Birmingham”, ovvero “Il Fiore e la Fiamma”
“ Cuori in Tempesta”, “Una Stagione Ardente”.
Di Mary Balogh è sorprendente l’attenzione con la quale , di volta in volta, ci regala protagonisti maschili e soprattutto femminili, completamente diversi l’uno dall’altro. Ci sono fanciulle giovanissime e donne mature, bellezze prosperose e altre decisamente brutte (Freyja sarà anche un tipo, però…), nobili e (quasi) prostitute, vedove e zitelle, donne timide o coraggiose e via dicendo. Quello che non cambia mai è il suo stile di scrittura inconfondibile, che alterna descrizioni psicologicamente dettagliate a frasi brevissime, lapidarie; a volte è un solo aggettivo, o un avverbio o un’esclamazione che, isolata dal contesto, è però in grado di rendere tutto un mondo di sentimenti.
Avete mai visto la fotografia di Amanda Quick? I capelli rossi corti e gli
 Isn't It Romantic? Wants ...
occhi verdissimi e un po’ da folletto (anzi da “fatina”) sono gli stessi di Emily Faringdon di “Scandalo” e il caratterino “tutto pepe” che si legge sul suo viso rispecchia molto quello di tante sue indimenticabili protagoniste. Dotate, incredibilmente, di una tenacia e di una fiducia nei sentimenti capace di aver ragione delle loro “metà”, talvolta arroganti, forse un po’ ottuse, e magari superbe niente male. Il suo stile frizzante e scintillante mette sempre di buon umore e non di rado capita di ridere di gusto (quante galline hanno dato il loro sangue per simulare quello di una vergine? È un espediente che ricorre anche nella variante della tazza di tè versato sulle lenzuola!)
L’equivoco, terribile, doloroso, che sembra in grado di distruggere l’amore più tenace, è invece un elemento portante dei romanzi di Judith McNaught: alcune pagine di “Occhi verdi” e di “Un incontro perfetto” sono così drammatiche da far spuntare le lacrime…
Infine, non si possono dimenticare i personaggi maschili della Kleypas: non che le sue eroine non siano interessanti ma chi non sognato almeno un po’ leggendo di Alex o di Derek? E poi Logan, Grant, Zachary, Ross e altri ancora, tutti meravigliosi esempi di una sensualità e di un amore travolgente che – finalmente! – ha il coraggio di esprimersi non solo fisicamente ma anche con dichiarazioni dolcissime.
 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Romantic rome...arriviamo!!!

    Romantic rome...arriviamo!!!

    ROMANTIC ROME, il workshop organizzato da Officina Italiana Romance che si terrà a Roma durante questo weekend ( 30-31ottobre 2010) vedrà arrivare a Roma divers... Leggere il seguito

    Da  Francy
    CULTURA, LIBRI, ROMANZI
  • Romantic rome: la cronaca, prima parte

    Romantic rome: cronaca, prima parte

    Arianna Giorgi ed Elisabetta Bricca (impallate da testa della Lubicich) Sono stati due giorni belli. Sereni. Pieni di amiche, di chiacchere, di progetti, di... Leggere il seguito

    Da  Francy
    CULTURA, LIBRI, ROMANZI
  • ROMANTIC ROME: LA CRONACA ( Seconda Parte)

    ROMANTIC ROME: CRONACA Seconda Parte)

    (*Se non avete ancora letto la prima parte la trovate QUI.) ....Ritorniamo alla Domus Sessoriana dopo il pranzo e il nostro pomeriggio di lavoro comincia con... Leggere il seguito

    Da  Francy
    CULTURA, LIBRI, ROMANZI
  • Romantic basterds and the Raiders of the Lost Book

    Da “The Brixtown Massacre“ Però chissà cosa accadrà ai libri. Saranno davvero tutti rimpiazzati da questi dannati cosini elettronici? Diventeranno gioie rare,... Leggere il seguito

    Da  Sekhemty
    CULTURA, LIBRI
  • MARMITE: love it or hate it!

    MARMITE: love hate

    Scusate l’assenza ma era da due anni che non mi ammalavo e la febbre mi ha colto alla sprovvista…ieri ho fatto colazione solo con pastiglie e... Leggere il seguito

    Da  Corvina
    CINEMA, CULTURA, LIBRI, MUSICA
  • Whip it!!!!

    Whip it!!!!

    ok, stasera ho visto WHIP IT, il debutto alla regia di Drew Barrymore.STUPENDO!!!!motivi per amarlo:-Ellen Page, adorabile e brava- Gruppo di ragazze rock che... Leggere il seguito

    Da  Rockandfiocc
    CINEMA, CULTURA
  • [interviste] POST IT UP

    [interviste] POST

    L'ospite di oggi è un progetto di street art nato in provincia di Benevento del quale si avvicina il secondo appuntamento.SUPPORTO INCONDIZIONATO a tutte le... Leggere il seguito

    Da  Omino71
    ARTE, CULTURA, LIFESTYLE

Magazines