Magazine Africa

Ancora altri morti a Mogadiscio ad opera degli al Shabaab

Creato il 27 aprile 2015 da Marianna06

 

S-090821 somaliland 1

 

Nelle ultime 72 ore a Mogadiscio, miliziani di al Shabaab hanno ucciso tre funzionari del consiglio comunale, tra cui un ex parlamentare, e una guardia carceraria.

Le uccisioni si inseriscono in un contesto di rinnovata violenza nel paese del Corno d’Africa, dove la scorsa settimana il movimento affiliato ad Al Qaida ha intensificato i suoi attacchi.

Lunedì scorso, com'è noto, sei persone sono state uccise in un attacco contro un veicolo che trasportava personale delle Nazioni Unite nella regione semi-autonoma del Puntland mentre il giorno dopo un attentatore suicida aveva causato 10 morti in un ristorante della capitale.

Uomini armati hanno ucciso l’ex parlamentare Haji Ali Adan e i due funzionari del consiglio comunale la sera di sabato, mentre hanno aperto il fuoco e ucciso Abdullahi Kamal Ismael, una guardia carceraria, nei pressi del mercato di Bakara.

Al Shabaab ha rivendicato la responsabilità per tutte le uccisioni e ha promesso di mettere a segno nuovi attacchi.

Il gruppo estremista – che ha rivendicato l’attacco contro l’università di Garissa  nel vicino Kenya dello scorso 2 aprile, in cui morirono 148 persone – mette a segno con regolarità attacchi in Somalia e nei paesi limitrofi.

Obiettivo dichiarato dei suoi vertici è quello di imporre una rigida interpretazione della legge islamica e rovesciare il governo somalo, sostenuto dalla comunità internazionale e da una missione delle forze di pace africane.

 

                a cura di Mariana Micheluzzi (Ukundimana)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :