Magazine Medicina

Ancora sull'implantologia o impianti a carico immediato

Creato il 16 giugno 2011 da Dentalgroup

Molto spesso riceviamo richieste per effettuare "assolutamente e solo" impianti a carico immediato; quando poi i dentisti e gli implantologi, che si occupano delle cure odontoiatriche presso la nostra clinica in Ungheria, verificano la situazione molto spesso si rifiutano, con grande sorpresa dei pazienti:

* "ma come, alla mia amica l'hanno fatto senza problemi"

* "perchè no? qui mi hanno detto che posso farlo senza problemi" (si scopre che non è stata neanche fatta una radiografia preliminare)

* "perchè non lo fate???" (chi gli ha detto che lo poteva fare avrebbe effettuato contemporaneamente un innesto osseo su tutta l'arcata causa grave mancanza ossea)

* "possibile che mi diciate no?? Un'altra clinica mi ha detto che in tre giorni mi fanno 20 estrazioni, ricostruzione ossea sopra e sotto, 12 impianti e definitivi!"  (ma c'è anche stato qualcuno a cui è stato detto che tutto ciò si poteva fare in 3 ore: inizio alle ore 9.00 ed alle ore 12.0 avrebbe addentato una mela senza problemi)

E allora lo diciamo ancora una volta (ma non lo diciamo solo noi, basta verificare su internet chi lo dice): non tutte  le situazioni cliniche consentono, ovvero non sempre si può effettuare il carico immediato; non sempre è possibile caricare immediatamente gli impianti appena inseriti perché esistono requisiti imprescindibili che devono essere valutati dall’implantologo.

Occorre stare molto  attenti a non farsi condizionare dalle mode del momento.

Diffidate a chi vi promette di poter addentare senza dubbi una mela la sera stessa.

Prima di poter decidere se si possa effettuare un trattamento con impianti (in generalee e a maggior ragione) a carico immediato:

- è necessario effettuare un'accurata anamnesi e verificare lo stato di salute (ed assenza di talune patologie)

- occorre disporre di esami radiografici recenti

- verificare la qualità  dell'osso presente

- constatare l'adeguata quantità dell'osso (altezza e spessore) presente

- appurare l'eventuale presenza di infiammazioni (per esempio dove vi sono i denti da estrare molto spesso vi si trova un'infiammazione) 

- assenza di bruxismo (digrignare i denti)

- e... occorre non fumare

 www.dentalgroup.it


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :