Magazine Cinema

Andiamo al cinema - le uscite della settimana

Creato il 09 aprile 2015 da Kelvin
ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANAAltra scellerata 'infornata' di film in uscita nel weekend, ben dodici (!), ma come al solito pochissimi quelli degni di nota: grande curiosità per il ritorno sul grande schermo di Neill Blomkamp (quello di District 9), di nuovo con un film di fantascienza, stavolta alle prese con l'intelligenza artificiale e un robot umanoide. Humandroid è ovviamente il titolo di punta, ma (forse) meritano una chance anche due film italiani di cui si dice gran bene, Se Dio vuole e L'amore non perdona. Degno di menzione anche Fatih Akin, pur con l'ennesimo film sul genocidio armeno...
ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANAHUMANDROID
(di Neill Blomkamp, Sudafrica 2015)
Dopo il folgorante esordio con District 9 e il successivo (mezzo) passo falso con Elysium, il sudafricano Neill Blomkamp torna ancora una volta alla fantascienza distopica affrontanto il difficile (e stra-abusato) tema dell'intelligenza artificiale: nella caotica e violenta Johannesburg contemporanea un gruppo di robot androidi viene assoldato per combattere la criminalità. Uno di loro, chiamato Chappie, viene però 'addestrato' a vivere e pensare come un uomo...
livello di aspettativa:
trailer
ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANAIL PADRE
(di Fatih Akin, Turchia 2014)
Il regista de La sposa turca e Soul Kitchen torna sul grande schermo raccontando la storia di un padre prigioniero di guerra (e torturato dal regime, che gli ha strappato le corde vocali) alla ricerca delle figlie dalle quali è stato forzatamente separato. Ennesima pellicola sul genocidio armeno, girata in stile-kolossal da un cineasta sempre molto apprezzato in Europa. La trama non è certo originale, ma un film di Akin merita comunque una possibilità.
livello di aspettativa:
trailer
ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANASE DIO VUOLE
(di Edoardo Falcone, Italia 2015)
Non è (speriamo!) la solita commedia italiana. Trattasi di un'opera prima sulla carta intrigante e irriverente, con due attori in stato di grazia (Marco Giallini e Alessandro Gassman) e un tema piuttosto 'scomodo' come può esserlo la vocazione sacerdotale in una famiglia apparentemente (e culturalmente) agli antipodi. Potrebbe essere la rivelazione della settimana. Staremo a vedere.
livello di aspettativa:
trailer
ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANAL'AMORE NON PERDONA
(di Stefano Consiglio, Italia 2015)
Altra opera prima, che a dispetto del titolo (alquanto insulso) appare coraggiosa e riporta la mente al cinema socialmente impegnato stile anni '70: un'infermiera sessantenne s'innamora sul lavoro di un ragazzo arabo che ha la metà dei suoi anni... riusciranno a difendere la loro relazione dalle malelingue, i pregiudizi, l'ottusità di un paese non certo mentalmente così 'aperto'? Con Ariane Ascaride, Helmi Dridi e Francesca Inaudi.
livello di aspettativa:
trailer
Escono anche:
WHITE GOD (di Kornel Mundruczo, Ungheria 2015)
QUALCOSA DI NOI (di Wilma Labate, Italia 2014)
UNO, ANZI DUE (di Francesco Pavolini, Italia 2015)
LA DOLCE ARTE DI ESISTERE (Pietro Reggiani, Italia 2015)
CI DEVO PENSARE (di Francesco Albanese, Italia 2015)
OOPS, HO PERSO L'ARCA! (di Toby Genkel, Usa 2015)
AMELUK (di Mimmo Mancini, Italia 2015)
IL PECCATORE (di Francesco Trudu, Italia 2015)

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog