Magazine Arte

"Andrés David Carrara. Essenze" a cura di Alberto Agazzani

Creato il 11 marzo 2012 da Roberto Milani
Altro punto messo a segno da Alberto Agazzani! Dove? In quel luogo dove arte, cultura e "lo star bene" si uniscono per educare al bello: lo Spazio Art E' di Reggio che vedrà in futuro esporre anche l'amico Giuseppe Bombaci e il grande Carlo Cane. Da vedere...
"Andrés David Carrara. Essenze" a cura di Alberto Agazzani
Spazio Art E' - Reggio Emilia
via Battaglione Toscano 1/b

17 marzo - 19 aprile 2012

Essenze.
O forse sarebbe stato meglio scrivere “Assenze”? Ogni assenza contiene un'essenza: come sarebbe possibile altrimenti? Un'assenza presuppone una presenza, un essere che, per quanto remoto, sopravvive nel presente. Tutta l'espressività e la conseguente poetica di Andrés David Carrara si basa sull'idea di un'immagine che si carica della persistenza del ricordo, di un'immagine assente dunque, che si concede, svela e rivela oltre ogni apparente bagliore. E' la reazione pittorica (rassegnata?) al “troppo”, al collasso parossistico dei sensi, al loro ossessivo bombardamento in una modernità sempre affannosa, senza requie, senza silenzio. Alla frenesia di un tempo che scorre freneticamente oltre ogni umanità, Carrara contrappone la lentezza del singolo, il silenzio di un canto sospeso, rivelatore di vibrazioni dimenticate o forse di emozioni, desideri, ricordi mai completamente vissuti. Una pittura di ombre prima ancora che di luci, profondamente nordica nella sospensione fisica e metafisica (come non pensare immediatamente ad Hammershoi, Liljefors o a Prins Eugen?) eppure appassionata e malinconica come un fado o una poesia di Pessoa. L'irreale contro l'iperreale. Il silenzio contro il frastuono. E il tempo che si fa spazio, ritagliando immagini che appartengono più al mondo dei sogni che a quello degli umani.
Alberto Agazzani

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines