Magazine Informatica

Android Jelly Bean: project Butter

Creato il 04 luglio 2012 da G97iulio1609

20120704-081329.jpg

Project Butter, ossia effetto burro permetterà di avere maggiore fluidità in tutte le transizioni attraverso una gestione migliore della GPU e render 3D. Ciò è dovuto alla migliore interazione tra CPU e GPU . migliorata anche l’accelerazione hardware della GPU la quale sarà subito disponibile non appena sbloccato lo schermo. Inoltre l’interfaccia utente potrà girare a 60 FPS. Questo effetto si basa su tre principi :

  • Vsync: migliora le prestazioni grafiche di Android in quasi tutti i reparti della UI (perchè è stato esteso il Vsync Timing in tutto il framework, facendolo interagire con disegni, icone ed animazioni), portandola addirittura a 60 fps
  • Il triplo buffering: grazie al triplo buffering possono adesso lavorare in sicronia il processore (CPU), la scheda grafica (GPU) e il display:se ad esempio tocchiamo lo schermo, Jelly Bean 4.1 utilizzerà già da quel momento tutte le risorse hardware disponibili per migliorare l’esperienza d’uso.
  • La risposta al tocco: questa permette di far spingere al massimo il prcessore (CPU) perchè fa capire al sistema che si sta per utilizzare lo smartphone, quindi avremo il massimo delle prestazioni non appena si toccherà lo schermo del nostro smartphone.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :