Magazine Diario personale

anno 2011

Da Rossellamartielli
Lo scorso anno la mia vita "privata", se così si può definire, non mi ha dato grandissime soddisfazioni. Per non parlare della salute, che vede il 2010 come anno nero per eccellenza; per carità, niente di serio, però tanti e ripetuti acciacchi che mi hanno un po' fiaccato il morale.Quasi a volermi compensare di ciò, la vita "professionale" invece sembra aver dispiegato per bene le sue vele, quanto basta per iniziare a pensare di entrare in mare aperto...rotta? Ma la realizzazione dei miei sogni, ovvio!
E si, il mio più grande sogno sta per realizzarsi. Al suo confronto impallidisce ogni cosa, perfino l'amore. 
Nel 2011 - facciamo le corna per scaramanzia, please - usciranno ben 2 miei romanzi, con due case editrici piccole ma molto, molto serie (niente a che vedere con quella robaccia dell'editoria a pagamento, per intenderci).
Ovviamente posterò il tutto a tempo debito, per ora volevo solo gridare al mondo che ne SONO TREMENDAMENTE FELICE!
Ultimamente, causa lavoro e progetti vari, ho poco tempo per scrivere e soprattutto poca fantasia, ma appena avrò smaltito un po' di roba conto di rimettermi a scrivere sul serio, perché ci sono diverse idee che mi frullano in testa e il modo migliore per non sprecarle sarebbe proprio quello di rielaborarle in altrettanti romanzi. Intendo tornare alla mia passione principale, il 
noir e, perché no, l'erotico. Forse anche l'horror... dicono mi riesca bene (poi giudicherete voi, quando uscirà il mio racconto in e-book sul sito de La Tela Nera).
Ma per adesso è ancora tutto nell'Olimpo delle pure e molte teoriche possibilità...e se c'è una cosa che ho imparato in quest'anno di intensa pratica letteraria, è che uno scrittore deve parlare poco e scrivere molto. Le parole riempiono gli spazi, strabordano e invadono, e alla fine rimane poco spazio/tempo per la scrittura.
Un altro evento piacevole che mi si prospetta a breve è il mega-ordine che intendo fare da 
Bol, libreria on-line tra le più famose della rete. 
leggere
Ecco, andrò controcorrente, ma io da quando ho scoperto l'acquisto on-line dei libri, non riesco a farne a meno; è pratico, fa risparmiare un botto, e soprattutto ti permette di ricevere direttamente a casa, nel giro di pochi giorni, libri che nelle librerie devi quantomeno ordinare (sperando che arrivino).
Certo, continuo ad acquistare per mercatini e negozi, ma non mi stanco mai di cercare offerte in rete e di leggere le varie schede dei libri...lo trovo così pratico e utile, soprattutto se paragonato a quelle mega-librerie disordinatissime, dove non appena inizi a capirci qualcosa ecco che cambiano disposizione! Acquistare libri rimane pur sempre un piacere, su questo non ci piove, ma volete mettere vedervi recapitare a casa un pacco enorme con dentro tutti i gioiellini che desiderate, i libri iper-scontati e le novità assolute???
Ecco, per me si tratta di un assaggio di pura felicità, senza dubbio...

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :