Magazine Diario personale

Ansia e pasticcini

Da Barbaramiglioli
Ieri, per stemperare l'ansia, sono andata in pasticceria e mi son fatta fuori quasi tutto un vassoietto di pasticcini. Alla crema, al cioccolato, alla frutta. Non riuscivo a smettere. In tutto questo tempo ho cercato di non pensare a questo momento, per evitare di farmi prendere dall'ansia. Ma desso, che ci siamo quasi, sono letteralmente terrorizzata. Domani ho l'amnio, e non so cosa dare per poter essere catapultata direttamente alla prossima settimana. Quando ti trovi a prendere di queste decisioni, credi di essere sicura di quello che fai. Io poi, non sono mai stata una persona estremamente fragile, e ho sempre pensato che davanti a queste cose valesse unicamente il pensiero personale, al di là di qualsiasi etica o valore morale. Poi ci arrivi e non sei più certa di niente. La testa è un vortice di pensieri ed emozioni che vorresti tanto tirar fuori ma non ci riesci. Non ho cambiato idea, assolutamente no. Ho solo paura, ecco. Perchè dopo quasi 4 mesi che porti in pancia un esserino che sta crescendo, la paura ti viene per forza. Ho paura di fargli male. Ho paura che qualcosa vada storto. Ho paura di essere debole fisicamente e di non superare questo "stress", seppur piccolo. Ho paura più di questo che del risultato. Ma mi aggrappo al pensiero che, invece, andrà tutto bene. Perchè in queste cose, bisogna anche essere un pò ottimisti. E speriamo bene..

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :