Magazine Cultura

Anteprima: "La mossa della regina" di Elizabeth Fremantle

Creato il 06 aprile 2014 da Bookland
Buon giorno e buona domenica amici lettori. Eccoci oggi con un'interessante anteprima di un romanzo storico  dedicata alla figura di Caterina Parr, sesta moglie del controverso sovrano inglese Enrico VIII. Il romanzo uscirà nelle librerie il prossimo 8 aprile.

Titolo: La mossa della regina Autrice: Elizabeth Fremantle Pagine: 396 Prezzo: 19€
Editore: Mondadori Data di pubblicazione: 8 aprile 2014
Londra, 1543. Quando Caterina Parr rimane vedova per la seconda volta a trentun anni, è costretta a trasferirsi alla corte di Enrico VIII insieme alla fedele cameriera Dot e alla figliastra Meg. Attratta irresistibilmente dal fascino di Thomas Seymour, consigliere di corte del re, con cui inizia una relazione segreta e appassionata, Caterina non può però sottrarsi alle attenzioni del borioso e temibile sovrano che ha messo gli occhi su di lei e ha deciso di sposarla. Caterina non ha scelta: sarà la sua sesta moglie. Ha così inizio per lei una nuova vita nella quale, ben consapevole dell'atroce fine delle donne che l'hanno preceduta, dovrà imparare a navigare nel mare in tempesta di un mondo lacerato da intrighi, tradimenti e sospetti usando il suo istinto femminile e la sua intelligenza per potersi adattare al nuovo ruolo, diventando presto un punto di riferimento per il re all'interno di una corte infida. In un'affascinante alternanza di voci, quella della nobildonna Caterina e quella dell'umile governante Dot, splendidamente scritto, ricco di atmosfera e di dettagli storici, La mossa della regina è la storia coinvolgente di una donna formidabile alla corte sfarzosa ma falsa di Enrico VIII, in un'epoca storica di grande turbolenza politica e religiosa. Un romanzo elegante e romantico che segna il luminoso debutto come scrittrice di Elizabeth Fremantle.
Una pubblicazione molto interessante e che vorrei prima o poi leggere. Magari quando uscirà l'edizione economica ed avrò smaltito un po' di libri in attesa.  E voi cosa ne pensate?

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazines