Magazine Diario personale

Antonia Pozzi

Da Farfalla [email protected] @annamariaa80

Ho bisogno di parlare di altro, per esempio di poesia, per liberare la mia mente dallo schifo che provo ultimamente…

C’è una poetessa che amo particolarmente dopo Alda Merini…è Antonia Pozzi, poetessa sfortunata…forse è per questo che mi piace:

Oh, tu bene mi pesi
l’anima, poesia:
tu sai se io manco e mi perdo,
tu che allora ti neghi
e taci.

Poesia, mi confesso con te
che sei la mia voce profonda:
tu lo sai,
tu lo sai che ho tradito,
ho camminato sul prato d’oro
che fu mio cuore,
ho rotto l’erba,
rovinata la terra –
poesia – quella terra
dove tu mi dicesti il più dolce
di tutti i tuoi canti,
dove un mattino per la prima volta
vidi volar nel sereno l’allodola
e con gli occhi cercai di salire –
Poesia, poesia che rimani
il mio profondo rimorso,
oh aiutami tu a ritrovare
il mio alto paese abbandonato –
Poesia che ti doni soltanto
a chi con occhi di pianto
si cerca –
oh rifammi tu degna di te,
poesia che mi guardi.

Anche io spesso cerco conforto nella poesia, mi calma, mi aiuta, mi dà la possibilità di sognare…


Filed under: Poesia, Pozzi

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :