Magazine Cultura

Aprile: Speciale Premio Pulitzer

Creato il 01 aprile 2014 da La Stamberga Dei Lettori
Aprile: Speciale Premio Pulitzer

Non tanto a sorpresa, lo Speciale di questo mese prende spunto dalla prossima assegnazione del Premio Pulitzer, che avverrà il 14 aprile.
Non avremmo certo bisogno di dirvi cos'è il Premio Pulitzer, ma lo faremo lo stesso: il riconoscimento statunitense, istituito nel 1917 da Joseph Pulitzer e attualmente gestito dalla Columbia University di New York - cui Pulitzer lasciò tutti i suoi averi -, è probabilmente la più prestigiosa onorificenza nazionale per il giornalismo, la letteratura e la musica. Al contrario di altri riconoscimenti, non viene automaticamente applicato, bensì la selezione dei finalisti avviene tra le opere iscritte al premio dagli stessi autori.
Il Pulitzer si compone di ventuno categorie, giudicate da venti giurie per un totale di 102 giurati selezionati dal Pulitzer Prize Board. Oltre alle categorie giornalistiche (di Pubblico Servizio, di Ultim'ora, Investigativo, Locale, Nazionale, Internazionale, Miglior articolo, di Commento, di Critica, Editoriale, Editoriale in Fumetto, Fotografia di Ultim'ora, Miglior Fotografia), ecco quelle di Arti e lettere:

  • Narrativa - dal 1948 (Fiction)
  • Drammaturgia (Drama)
  • Storia (History)
  • Biografia e autobiografia - (Biography or Autobiography)
  • Poesia - dal 1922 (Poetry)
  • Saggistica - dal 1962 (General Non-Fiction)
  • Musica - dal 1943 (Music)
Naturalmente, noi ci occuperemo della categoria narrativa, istituita nel 1948 in sostituzione della più specifica novel e assegnata all'opera di un autore statunitense, che preferibilmente tratti della vita americana. Ecco i vincitori delle edizioni fin qui:
1948: Nostalgia del Pacifico (Tales of the South Pacific) di James A. Michener
1949: Guard of Honor di James Gould Cozzens
1950: Il sentiero del West (The Way West) di A. B. Guthrie, Jr.
1951: La città (The Town) di Conrad Richter
1952: L'ammutinamento del Caine (The Caine Mutiny) di Herman Wouk
1953: Il vecchio e il mare (The Old Man and the Sea) di Ernest Hemingway
1954: non assegnato
1955: Una favola (A Fable) di William Faulkner
1956: La polvere e la gloria (Andersonville) di MacKinlay Kantor
1957: non assegnato
1958: Una morte in famiglia (A Death in the Family) di James Agee
1959: The Travels of Jaimie McPheeters di Robert Lewis Taylor
1960: Advise and Consent di Allen Drury
1961: Il buio oltre la siepe (To Kill a Mockingbird) di Harper Lee - già recensito qui
1962: Il ghiaccio si è sciolto a Sebago (The Edge of Sadness) di Edwin O'Connor
1963: I saccheggiatori (The Reivers) di William Faulkner
1964: non assegnato
1965: I guardiani della casa (The Keepers of the House) di Shirley Ann Grau
1966: The Collected Stories of Katherine Anne Porter di Katherine Anne Porter
1967: L'uomo di Kiev (The Fixer) di Bernard Malamud
1968: Le confessioni di Nat Turner (The Confessions of Nat Turner) di William Styron
1969: Casa fatta di alba (House Made of Dawn) di N. Scott Momaday
1970: The Collected Stories of Jean Stafford di Jean Stafford
1971: non assegnato
1972: Angolo di riposo (Angle of Repose) di Wallace Stegner
1973: La figlia dell'ottimista (The Optimist's Daughter) di Eudora Welty
1974: non assegnato
1975: The Killer Angels di Michael Shaara
1976: Il dono di Humboldt (Humboldt's Gift) di Saul Bellow
1977: non assegnato
1978: Elbow Room di James Alan McPherson
1979: The Stories of John Cheever di John Cheever
1980: Il canto del boia (The Executioner's Song) di Norman Mailer
1981: Una banda di idioti (A Confederacy of Dunces) di John Kennedy Toole
1982: Sei ricco, Coniglio (Rabbit Is Rich) di John Updike
1983: Il colore viola (The Color Purple) di Alice Walker .- già recensito qui
1984: Ironweed (Ironweed) di William Kennedy
1985: Cuori in trasferta (Foreign Affairs) di Alison Lurie
1986: Un volo di colombe (Lonesome Dove) di Larry McMurtry
1987: Ritorno a Memphis (A Summons to Memphis) di Peter Taylor
1988: Amatissima (Beloved) di Toni Morrison
1989: Lezioni di respiro (Breathing Lessons) di Anne Tyler
1990: I Mambo Kings suonano canzoni d'amore (The Mambo Kings Play Songs of Love) di Oscar Hijuelos
1991: Riposa Coniglio (Rabbit At Rest) di John Updike
1992: La casa delle tre sorelle (A Thousand Acres) di Jane Smiley
1993: I cento figli del drago (A Good Scent from a Strange Mountain) di Robert Olen Butler
1994: Avviso ai naviganti (The Shipping News) di Annie Proulx
1995: In cerca di Daisy (The Stone Diaries) di Carol Shields
1996: Il giorno dell'Indipendenza (Independence Day) di Richard Ford
1997: Martin Dressler: il racconto di un sognatore americano (Martin Dressler: The Tale of an American Dreamer) di Steven Millhauser
1998: Pastorale americana (American Pastoral) di Philip Roth
1999: Le ore (The Hours) di Michael Cunningham
2000: L'interprete dei malanni (Interpreter of Maladies) di Jhumpa Lahiri
2001: Le fantastiche avventure di Kavalier e Clay (The Amazing Adventures of Kavalier & Clay) di Michael Chabon
2002: Il declino dell'impero Whiting (Empire Falls) di Richard Russo
2003: Middlesex (Middlesex) di Jeffrey Eugenides - già recensito qui
2004: Il mondo conosciuto (The Known World) di Edward P. Jones
2005: Gilead (Gilead) di Marilynne Robinson
2006: L'idealista (March) di Geraldine Brooks - già recensito qui
2007: La strada (The Road) di Cormac McCarthy - già recensito qui
2008: La breve favolosa vita di Oscar Wao (The Brief Wondrous Life of Oscar Wao) di Junot Díaz
2009: Olive Kitteridge (Olive Kitteridge) di Elizabeth Strout
2010: L'ultimo inverno (Tinkers) di Paul Harding
2011: Il tempo è un bastardo (A Visit From the Goon Squad) di Jennifer Egan
2012: non assegnato
2013: Il signore degli orfani (The Orphan Master's Son) di Adam Johnson
Restate su queste pagine, perché durante il mese dedicheremo diversi articoli ai vincitori dei Premi Pulitzer per la narrativa.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog