Magazine Cucina

Arrostini di tonno alle bacche

Da Nanni75
Arrostini di tonno alle bacche

Arrosto di carne? No… arrosto di pesce! Eh si, la ricetta di oggi propone degli arrostini di tonno alle bacche, un piatto davvero saporito e molto veloce da preparare. Per la perfetta riuscita della ricetta occorre fare attenzione alla fase di cottura, al termine della quale, l’interno del trancio di tonno dovrà risultare ancora rosso o tuttalpiù rosato. Proprio per questo la ricetta è consigliata agli amanti del Sashimi e della cucina giapponese in genere.

Ingredienti per 4 persone

  • 80 grammi di pangrattato
  • 150 grammi di senape rustica
  • 1 cucchiaio raso di bacche di pepe rosa
  • 1 cucchiaio raso di bacche di pepe nero
  • 1 cucchiaio raso di frutti secchi di coriandolo (anche noti come semi)
  • 1 trancio di tonno fresco da circa 1 kilogrammo preso possibilmente dalla parte caudale
  • 5 bacche di ginepro
  • Sale fino quanto basta
  • Olio extravergine di oliva quanto basta

Preparare gli arrostini di tonno alle bacche

Pulite il trancio di tonno, spellatelo e con un lungo coltello affilato ricavatene i 4 filetti interi. Salate i filetti di tonno leggermente ed ungeteli d’olio con un pennello. Pestate grossolanamente in un mortaio le bacche di ginepro, quelle di pepe rosa e di pepe nero assieme ai frutti secchi di coriandolo. Amalgamate al trito di bacche anche la senape rustica ed il pangrattato. Aggiungete due cucchiai di olio extravergine di oliva e mescolate il tutto perfettamente. Spalmate uniformemente gli arrostini di tonno con l’impasto preparato e adagiateli sulla placca del forno foderata con carta da alluminio. Conditeli ancora con un filo di olio e cuoceteli in forno pre-riscaldato a 220°C per 8-10 minuti o fino a quando la crosta superficiale assumerà una colorazione leggermente dorata. A cottura ultimata inoltre, l’interno del pesce dovrà aver mantenuto il suo colore rosso. Se volete, affettate pure gli arrostini di tonno alle bacche ma serviteli in tavola ancora caldi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines