Magazine Salute e Benessere

Autismo: ecco perché un cane fa bene ai bambini

Creato il 03 luglio 2014 da Informasalus @informasalus

bambina cane
Autismo: ecco perché un cane fa bene ai bambini

I cani possono rappresentare un grande aiuto per i bambini affetti da autismo. È quanto emerge da uno studio condotto dai ricercatori del College University di Cork in Irlanda e pubblicato sul British Medical Journal.
Per valutare l’impatto di un cane addestrato su un bambino affetto da ASD sono state analizzate le risposte di 80 genitori che possedevano un cane addestrato e 84 in lista di attesa per ottenerlo. I questionari sono stati compilati da ottobre 2012 a marzo 2013.
In particolare le domande dei questionari sono stato formulate al fine di comprendere l’effettiva validità del cane nei seguenti ambiti: maggiori sicurezza dei bambini riguardo i rischi ambientali; accettazione pubblica e consapevolezza dei ASD; senso di competenza e livelli di formazione del ruolo di badante.
Dai risultati è emerso che le famiglie che erano riuscite ad adottare un cane addestrato avevano visto migliorare notevolmente la qualità della vita di tutti i membri familiari.
Il cane, secondo i ricercatori, rappresentava una sorta di “ponte” tra la società e i bambini affetti da ASD , costituendo una presenza rassicurante e allo stesso modo anche calmante per il piccolo. Il cane si è rivelato inoltre un ottimo compagno per la sicurezza del bambino quando si trovava negli ambienti esterni.
Secondo i ricercatori il sostegno per un bambino autistico è talmente importante che i governi dovrebbero mettere a disposizione delle risorse economiche destinate alle famiglie con piccoli affetti da disturbo dello spettro autistico (ASD).



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog