Magazine Cultura

“Beati voi che non capite niente”, esordio discografico della band fiorentina Kelevra

Creato il 31 ottobre 2013 da Alessiamocci

Beati voi che non capite niente” (Vrec/Audioglobe) è l’esordio discografico dei Kelevra, dopo l’EP autoprodotto “Icaro” (2011). Il disco della band fiorentina sarà disponibile dal 4 ottobre nei negozi e su tutte le piattaforme digitali (già prenotabile su iTunes).

“Beati voi che non capite niente”, esordio discografico della band fiorentina KelevraL’album è recensito questo mese, tra gli altri, su Rumore, Rockerilla, Music Club ed il singolo “La Moda dei vent’anni” è stato inserito nella compilation in free download su XL di Ottobre.

I Kelevra (ex ritmo Randagio), seppur giovanissimi, hanno partorito un concept album sulla relatività: tutto è relativo, dipende dai punti di vista (“Odio la relatività”) attraversando il fascino del “diverso” (Primavera di provincia”, “Icaro” e la curiosa storia di due lupi particolari ne “La ballata di Lobo e Blanca”).

I Kelevra stupiscono per la voce calda e potente del frontman Matteo “Rave” e per la sicurezza ed incisività del cantato. Grazie ad un sound che raccoglie innumerevoli influenze ma che tiene radici negli anni ottanta, mischiando Bowie con Baustelle e Muse, il disco si sviluppa sui singoli “La Moda dei vent’anni” (a seconda dei punti di vista si può essere già vecchi a vent’anni) e “Iena” raccogliendo lo spleen di una generazione che cerca un alibi per riscattarsi dagli errori messi nero su bianco ma che è ancora possibile correggere rimboccandosi le maniche.

“Beati voi che non capite niente” è prodotto artisticamente da Samuele Bucelli (Baustelle, Amore) e Guglielmo Gagliano (P. Benvegnù, Tuxedomoon) ed esce in tutti gli store digitali su etichetta Vrec con l’aggiunta di due bonus track. Nei negozi il cd è distribuito da Audioglobe.

“Beati voi che non capite niente”, esordio discografico della band fiorentina KelevraIl titolo del disco deriva dall’omonimo brano che sarà incluso nel secondo lavoro ufficiale della band (per lo stesso motivo il brano “Icaro” che intitolava l’EP precedente è in realtà incluso in questo primo lavoro).

Kelevra (ex Ritmo Randagio) vengono da Firenze e nascono nell’estate del 2010: la parola in ebraico significa “cane rabbioso” o “iena” come uno dei singoli inclusi nell’album d’esordio. La formazione è composta da Matteo Ravazzi (voce), Francesco Ravazzi (chitarra), Marco Emanuele (basso), Giacomo Rapisardi (Tastiera), Giovanni Sarti (batteria): 5 ragazzi che provengono da radici musicali totalmente differenti, particolarità che conferisce ai Kelevra un sound aggressivo e innovativo ma pop nell’intento. Nel 2011 pubblicano il loro primo EP “Icaro” e cominciano a farsi conoscere nell’ambiente fiorentino e dintorni. Nel 2013 esce il loro primo disco “Beati voi che non capite niente” da cui sono estratti i singoli “La Moda dei vent’anni” e “Iena” (presente online anche nella versione radio edit e remix).

 

 

Info

XL

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :