Magazine Attualità

Bette e Dot – I nuovi volti di Sarah Paulson in American Horror Story

Creato il 19 settembre 2014 da Nicola933
di Simona Ingrassia Bette e Dot – I nuovi volti di Sarah Paulson in American Horror Story - 19 settembre 2014

ahs2Di Silvia Azzaroli e Simona Ingrassia. Nelle prime tre stagioni di American Horror Story, Sarah Paulson ha avuto il ruolo di una medium, una giornalista presa di mira da un serial killer e una strega resa cieca dall’acido.
Decisamente Sarah Paulson ama le sfide, il che ci porta esattamente a Freak Show. Il suo ruolo quest’anno è quello delle gemelle a due teste Bette e Dot, reclutate dal manager del circo Elsa Mars, interpretata da Jessica Lange. La Paulson, in un’intervista a Entertainment Weekly(EW), ammette che è stato il suo personaggio più difficile in American Horror Story fino ad oggi, ma è un’attrice che trova divertente tutto questo. “Ora posso permettermi di usare allo sfinimento l’emoticon delle gemelle per l’Iphone.”   ha scherzato dalla location di New Orleans “Ragazzi, la sto davvero usando molto. Quella faccina è stata creata apposta per me.”

ahs3
EW ha parlato con le due volte nominata all’Emmy della difficoltà di interpretare due donne davvero molto diverse e le hanno chiesto anche se tornerà a interpretare il ruolo di Lana Winter.

Allora, dove ti ha trovato Elsa? Eri tipo in uno Starbuck?
Quelle due non vedono molto spesso la luce del Sole, per dire.
Ryan ha affermato che Bette e Dot sono responsabili di cose molto oscure.
Si, lo sono. Quando Elsa le scopre, in un certo senso, anche se non sembra, in realtà le salva da ciò che può capitarle proprio a causa delle loro azioni oscure.
Sembra offrire loro un’alternativa a tutto ciò che sarebbe potuto accadere se fossero state lasciate là dove sono state trovate.
Quanto sono diverse le loro personalità di Bette e Dot?
Vedi non le puoi dividere semplicemente in buono e cattivo. E’ davvero complicato in perfetto stile Ryan Murphy. Una ha molto più oscurità dentro, ma non è l’oscurità tipica del male, è quella della depressione che ti porta fuori dal mondo. L’altra ha qualcosa di innocente. Innocente e più cinica. Anche se condividono il corpo hanno una mente diversa e un cuore diverso. Esperiscono gli eventi in modo totalmente differente.

Il processo che ha portato alla creazione delle gemelle Bette e Dot suona così intenso.

Stiamo lavorando su vari tipi di metodologie per rendere reale tutto questo. Non è solo una questione di effetti speciali. E’ una combinazione di novemila cose diverse. La parte sicuramente più difficile è quando stanno facendo gli effetti visivi perché io debbo essere prima Bette e un istante dopo debbo essere Dot. Hanno lo stesso taglio di capelli, ma il colore del cerchietto è diverso e ogni volta che c’è il cambio tra le due ho 5 persone che si occupano di me. Ho dovuto fare molta pratica e ora potrei farlo a occhi chiusi. Ci sono tipo novemila cose diverse che accadono, per non parlare del fatto che dentro di me devo ricordarmi mentalmente come interpretare loro due in modo diverso.   

ahs

Quindi direi che questo è il ruolo più impegnativo che hai avuto finora.

Esatto. Tutto parte dal fatto che è ovvio che io non ho due teste. Quindi, stiamo chiedendo al nostro pubblico di seguirci in questo viaggio. Lo stiamo chiedendo a chiunque sia un fan dello show ma anche a chi ci lavora, e mi sento ansiosa perché desidero davvero ardentemente che tutto funzioni a dovere, che la gente a casa dimentichi che gli stiamo mostrando qualcosa che non è reale, che credano davvero nella forza della loro storia. Ecco perché queste due ragazze sembrano due creature diverse. E’ difficile riuscire a trovare i giusti colori e le sfumature. E’ difficile interpretare una persona con tutto ciò che lo riguarda. Ed è ovviamente arduo il doppio quando ritrai due persone diverse allo stesso tempo. E aggiungo che ho anche un accento tipico del sud.

Quindi vedremo Elsa e le due gemelle in una relazione madre e figlie?

In un certo senso mi ricorda il rapporto tra Jude e Lana e questo è più evidente tra Dot e Elsa. Per quanto riguarda invece Bette ed Elsa… per lei Elsa è una creatura così piena di fascino e bellezza.  Elsa appare a Bette come la cosa più affascinante che lei abbia mai visto.
Bette è un’innocente. Dentro di se ha ancora un’intensa capacità di meravigliarsi del mondo.
Quella tra loro due è un tipo diverso di interazione.

ahs4

Che tipo di relazione avranno con il resto del gruppo Bette e Dot? Costituite una minaccia per gli altri freak del circo? Sarete le benvenute?

Il cast del circo ha realmente bisogno di nuova linfa vitale e di una nuova attrazione che attiri l’attenzione della gente della città e li invogli a vederli. Lo spettacolo non è nel suo massimo splendore, anzi si trova decisamente in una spirale discendente. Credo che sia anche perché tutti vogliono essere coinvolti e si considerano come una sorta di gruppo affine. Quando vedranno le due gemelle, saranno pieni di speranza e di eccitazione, vedono che porteranno un certo cambiamento e che sarà per il bene del gruppo.

Quindi avrai a che fare con Twisty il clown.
Credo che starà lì ad osservarci, ma non credo che ci sarà molta interazione tra di noi.

Dovrai fare quelle cose folli tipo i serpenti che ti ricoprono oppure il sangue di capra che gocciola su di te?
Si. Nel primo episodio. Renditi conto che ho due teste. Quindi devo dare l’idea che queste cose non sono gli eventi più folli che mi siano capitati di vivere. Però c’è qualcosa che capita nel primo episodio che è assolutamente folle e che è indice di ciò che accadrà loro nel resto della stagione. Accadrà proprio nell’episodio di apertura.

ahs5

Tutti continuano a dirmi che è la cosa migliore mai presentata.

Credo che lo sarà. Non ne posso essere sicura. Sicuramente non pensavo che Coven avrebbe provocato un certo tipo di reazione perché nei toni è molto più leggero di Asylum. Posso dirlo dal punto di vista artistico e dal punto di vista di una lettrice perché ho visionato gli script e le storie sono così ricche, complicate e questo è davvero affascinante. Non riesco ad immaginare di non far parte di qualcosa con cui la gente non possa interagire. Ciò che davvero risaltava di Asylum era quest’idea di essere un’anima dimenticata che il mondo ha appena messo da parte. Tutti quanti prima o poi si sentono così nella propria vita. Ed è qualcosa che ha un’immenso impatto. Sembra davvero onesto descrivere cosa rende una persona quello che è. Penso anche che sappiamo con certezza che non ti innamorerai di tutti e che non ti legherai con tutti e che accadono cose terribili alle persone. Ed è meraviglioso vedere come questo viene ritratto nello show! Per non parlare poi del design del palco, dei costumi… ciò che accadrà quest’anno in termini di design e di costumi è oltre ad ogni aspettativa. E Ryan sta cambiando radicalmente l’aspetto e lo stile delle riprese dello show.

ahs6

Ha detto che addirittura sarà diverso persino il movimento della telecamera.
E’ molto diverso. Rispetto agli altri anni sarà più rallentato. Non sto dicendo che sarà lento perché comunque si tratta di American Horror Story. Ma pensa a tutto ciò che caratterizza lo show come filtrato da una lente a occhio di pesce oppure da pesanti modifiche nell’editing. Ma dal mio punto di vista, da quello che ho capito del lavoro di Ryan, non c’erano molte riprese inclinate, niente che potesse far pensare alla visione di un ragno o cose di questo tipo. No, niente di tutto questo. Si tratta di uno stile visivo molto originale e diverso da tutto ciò che è già stato fatto. E sono molto eccitata al riguardo. Il momento in cui pensi di essere capace di indovinare cosa ci si può aspettare dallo show, arriva Ryan che scuote la testa e ti dice: “No, non credo proprio.”  

Ci sono stati momenti altrettanto folli nel girare il trailer di questo show che sono stati al pari di “Angela ha tre seni e Kathy sta indossando una barba”?

Oddio. Non credo che possa esistere niente di più folle che girare quel trailer. Da una parte hai Jessica con i suoi capelli, con un trucco fatto in maniera impressionante. Kathy accanto a me con la barba. E poi c’è Angela a cui piace farsi vedere quanto loro. Lei lo adora. “Guardate le mie tre tette!” Perché stavano coprendo tutto il resto. Lei poteva andare avanti e indietro conciata in quel modo e tutti erano felici che lo stesse facendo anche se ovviamente noi non stavamo guardando il suo vero seno. Quell’anno in particolare, te ne esci con un trailer del genere e esclami “Oh santo cielo.” Ti sentivi davvero parte di un sideshow. Ci sono persone nel mondo che hanno caratteristiche particolari e che lavorano in circhi simili e alcune di queste sono state reclutate per lo show. E’ stato incredibile e ha dato allo show un senso di autenticità.

ahs7

So che Pepper è tornata. Deve essere entusiasmante sapere che si tratta di una sorta di prequel di Asylum perché sappiamo quanto quella stagione è speciale per te.
Si, mi piace l’idea. Forse la quinta stagione potrebbe essere il seguito di Asylum. Vorrei solo reinterpretare Lana Winter. Ti sembra così sbagliato?
Parli della vecchia Lana?
No, credo che dovrebbe essere Lana negli anni 70. Quello era il mio stile preferito.

Conosci l’intera storia di Bette e Dot? Sai cosa accadrà nel tredicesimo episodio?

No. Cambia sempre. Ryan mi ha detto i piani che ha per me, ma io mi riifiuto di crederci fino a quando non li vedrò perché lavoro da così tanto tempo con lui da sapere che è un uomo con una fervida immaginazione  e le cose gli sbucano nella testa all’improvviso e gli eventi finiscono in maniera diversa da quella che ci si sarebbe aspettato. Ho una vaga idea di dove sono diretta.

Potete trovare altre foto sul sito di EW

 

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :