Magazine Cinema

BIANCA COME IL LATTE ROSSA COME IL SANGUE - di Alessandro D'Avenia

Creato il 07 settembre 2011 da Ilibri
BIANCA COME IL LATTE ROSSA COME IL SANGUE - di Alessandro D'Avenia

Titolo: Bianca come il latte rossa come il sangue
Autore: Alessandro D'Avenia
Editore: Mondadori
Anno: 2010

"Ogni cosa è colore. Ogni emozione è un colore. Il silenzio è bianco.

Beatrice è rosso. Come l'amore è rosso. Tempesta. Uragano che ti spazza via.

Silvia è azzurra, come tutti gli amici veri."

Il colore o l'assenza di colore rappresenta il tema trasversale di questo romanzo di formazione, che racconta in prima persona, attraverso la voce di Leo, giovane liceale alle prese con i primi amori e le prime sofferenze dell'adolescenza, un anno di vita denso di cambiamenti.

Leo ha sedici anni, ama il calcetto, la musica, il suo motorino e come tutti i ragazzi di questa età detesta la scuola. Solo l'arrivo di un supplente giovane e "sognatore" riesce a infondere in Leo l'idea che la scuola possa diventare qualcosa di interessante e utile anche nella vita reale.

Innamorato di Beatrice, fanciulla dagli occhi verdi e i capelli rossi, Leo si scontra con la paura adolescenziale di non essere all'altezza di quest'amore e trova in Silvia, amica di sempre, l'àncora di salvezza per ogni volo pindarico che il suo cuore si scopre a fare.

Il bianco, però, infetta il sangue rosso di Beatrice, costringendola a trasfusioni e lunghi periodi in ospedale. Leo vive la sofferenza della malattia attraverso conflitti profondi, con se stesso e che con Dio, verso il quale nutre rancore e benevolenza.

Saranno la presenza di una famiglia comprensiva, l'appoggio di Silvia e i consigli del professore sognatore ad aiutare Leo nella sua crescita esistenziale.

La malattia di Beatrice costringerà il giovane Leo a dedicarsi al suo sogno d'amore con delicatezza ed estrema cura, fino ad arrivare ad accettare la morte della fanciulla come rinascita di se stesso, anche attraverso la scoperta di un nuovo amore, non più rosso, ma azzurro, come gli occhi dell'amica di sempre, Silvia.

Il romanzo, seppur ben scritto attraverso un linguaggio semplice e vicino al mondo giovanile, fatica ad appassionare un lettore più maturo, a causa di alcune ingenuità stilistiche e di contenuto.

L'originalità nell'utilizzo della metafora del colore come fil rouge di tutto il romanzo, inciampa nella descrizione di personaggi poco caratterizzati e funzionali solo all'evoluzione del giovane Leo; personaggi che assomigliano ai protagonisti di film o romanzi già visti e letti, che seppur esprimano sentimenti archetipici, non riescono ad uscire dalla forma in cui sono ingabbiati, divenendo in alcuni casi poco credibili. Ecco allora il professore sognatore stile Attimo Fuggente, la bella Beatrice che assume nella malattia sfumature quasi spirituali e Silvia, l'amica innamorata da sempre del giovane protagonista, che tace e offre solo amicizia pur di stargli vicino.

Bianca come il latte, rossa come il sangue è un romanzo di formazione, ancora immaturo sotto diversi aspetti; tuttavia cela al suo interno angoli di bellezza e originalità da non sottovalutare.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Chindol (come ti leggo il)

    Chindol (come leggo

    A Santa Lucia mi è arrivato (per errore ) il nuovo Kindle. Che non è l’ultimissimo, e che al momento mi ha asciato perplessa. Intanto, nel nuovo Kindle è sparit... Leggere il seguito

    Da  Annalife
    CULTURA, LIBRI
  • Il mondo è come appare

    El mundo es como apareceante mis cinco sentidos,y ante los tuyos que sonlas orillas de los míos.El mundo de los demásno es el nuestro: no es el... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Come cambiare il mondo?

    Sempre che si abbia voglia di cambiarlo.«È un'ironia della storia di questo strano secolo che il risultato più duraturo della Rivoluzione d'Ottobre, il cui... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Latte per il corpo

    Latte corpo

    Che fatica oggi, che fatica. Non fisica, no: viscerale. Ho "sudato" freddo durante il dì, e ora puzzo un pochino. Per non esser scambiato per un leader della... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • come il barone Lamberto

    come barone Lamberto

    C’era due volte il barone Lamberto è uno dei miei libri preferiti, l’ho letto più volte da bambina, come del resto quasi tutti i libri di Gianni Rodari. Leggere il seguito

    Da  Wakarimasen.org
    CULTURA, LIFESTYLE
  • Come vincere la sindrome da pagina bianca

    Sono tornato con uno dei miei titoli acchiappa-Google, in grado di riversare su questo blog, qualche milione di visitatori (sto scherzando, certo). Leggere il seguito

    Da  Marcofre
    CULTURA, TALENTI
  • Come riconoscere il talento?

    Mi sto sparando nei piedi, lo so. Qualunque altro argomento sarebbe semplice da affrontare, questo è il più arduo. Il talento non si può apprendere: o ce l’hai... Leggere il seguito

    Da  Marcofre
    CULTURA, TALENTI