Magazine Cucina

Bimby, Risotto Verde con Piselli, Fave e Fagiolini

Da Mlk16 @lucco78_Wife
Risotto Verde con Piselli, Fave e Fagiolini
Ingredienti per 4 persone: - 750 g di acqua - l cucchiaino di sale e q.b. - 250 g di piselli surgelati freschi oscongelati o di piselli freschi sgranati - 200 g di fave scongelate - 200 g di fagiolini verdi freschi lavati, spuntati e tagliati a pezzetti - 60 g di olio extravergine di oliva - l cipolla mondata e tagliata inquarti (40 g) - 250 g di riso Parboiled (cottura 18 min.) - 50 g di vino bianco secco - 500-550 g di brodo vegetale bollente (o acqua e dado Bimby) - pepe bianco macinato q.b. - 30-40 g di burro e q.b. per imburrare lo stampo - 40 g di Parmigiano reggiano grattugiato.  Accessori utili: l stampo ad anello o altra forma a piacereda l litro circa.  Preparazione:  Versare l'acqua nel boccale con il cucchiaino di sale sistemare i piselli nel cestello, le fave nel recipiente dei Varoma e i fagiolini sul vassoio; chiudere il coperchio, posizionare il Varoma e cuocere: 20 min. Varoma vel. 1.  Svuotare il boccale, sgranare le fave e metterle nel boccale con 30 g di olio. Aggiungere piselli e fagiolini, insaporire, 3 min. 100° Antiorario vel. 1. Mettere da parte in una ciotola capiente. Senza lavareil boccale, mettervi la cipolla e tritare: 5 sec. vel. 7. Riunire sul fondo con la spatola. Aggiungere i rimanenti 30 g di olio, insaporire, 3 min. 100° vel. 1. Unire il riso e tutte le verdure, tostare, 1 min. 100° Antiorario vel. 1, senza misurino. Sfumare con il vino, 1 min. 100° Antiorario vel. 1, senza misurino. Aggiungere 500 g di brodo e il sale, cuocere, 10 min. 100° Antiorario vel. 1, aggiungendo il rimanente brodo bollente in cottura se necessario. Controllare il sale e verificare la cottura, pepare, mantecare con burro e Parmigiano e versare in uno stampo ad anello precedentemente imburrato, pressando bene. Passare in forno caldo a 180° per pochi minuti. Sformare e servire. Kcal: per porzione: 579, per 100 g: 154.  Cereali e Legumi - Le Taccole e I Fagiolini

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :