Magazine Società

Bivongi DOC

Creato il 29 settembre 2011 da Oryblog

Bianco, rosso, rosato: in poche parole Bivongi…

Il segreto del Bivongi DOC è da ricercarsi nel clima, nella lavorazione e nella tradizione che affonda le sue radici negli albori della Magna Grecia. Viene prodotto nelle provincie di Reggio Calabria e Catanzaro, le terre dell’antica Enotria, da sempre vocate alla produzione del vino.

Il Bivongi DOC è disponibile in tre diverse varianti:

Il Bivongi DOC su Ory.it/Blog

ROSSO: ottenuto da vitigni Gaglioppo, Greco nero, Nero d’Avola e Castiglione in percentuali diverse. Così composto il vino acquisisce una gradazione del 12% e presenta un colore rosso intenso tendente al granato nella qualità Riserva, che viene invecchiata per almeno 2 anni. Il sapore è secco, armonico, gradevole, talvolta fruttato. Gli abbinamenti consigliati per questo nettare sono formaggi e salumi tipici della regione (Caciocavallo silano, Capocollo, Salsiccia e Soppressata di Calabria) ;

ROSATO: composto dalle stesse uve del tipo rosso, con aggiunta di frutti a bacca bianca. In questo tipo la gradazione scende al 10,5%, così come si attenua il colore che diventa rosato. Il vino possiede un gradevole sapore vinoso, secco e fruttato. Si preferisce sorseggiarlo accostato a salumi e formaggi calabresi e anche a piatti tipici della regione, come i ‘maccaruni’;

BIANCO: si produce mescolando vitigni del tipo Greco bianco con Malvasia Bianca o Ansonica, e altri vitigni della zona, sempre a bacca bianca. Questa varietà possiede una gradazione alcolica minima del 10,5% che gli conferisce un colore paglierino ed un sapore secco. Ottimo accompagnatore di formaggi poco stagionati, verdure, piatti di pesce.

La tradizione calabrese produce questo vino con amore; il risultato è il riconoscimento DOC…
Che sia bianco, rosso o rosato, con un Bivongi DOC non  si sbaglia mai!

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Trento DOC

    Trento

    Le bollicine del Trento DOC hanno una storia molto antica e affascinante. Creatore di questo vino rinomato è il famoso Giulio Ferrari. Leggere il seguito

    Da  Oryblog
    SOCIETÀ
  • Golfo del Tigullio Bianco DOC

    Golfo Tigullio Bianco

    Non soltanto basilico e acciughe! Le bontà liguri contemplano anche ottimi vini. Tra i migliori vini prodotti in questa regione, un posto di tutto rispetto... Leggere il seguito

    Da  Oryblog
    SOCIETÀ
  • Passito di Pantelleria DOC

    Passito Pantelleria

    Ottimo con il dessert, dona a tutti coloro che hanno la fortuna di assaggiarlo un momento di intenso e prezioso benessere. Il passito di Pantelleria DOC: un vin... Leggere il seguito

    Da  Oryblog
    SOCIETÀ
  • Moscato di Trani DOC

    Moscato Trani

    Volete sorseggiare un po’di dolcezza?! Provate un Moscato di Trani DOC… Il Moscato di Trani DOC è un vino dolce davvero unico. Viene prodotto solo nei... Leggere il seguito

    Da  Oryblog
    SOCIETÀ
  • Cagnina di Romagna DOC

    Cagnina Romagna

    La Cagnina di Romagna è un vino misterioso, mutevole, che cambia in base al produttore e al periodo di affinamento. Alcuni preferiscono assaporarlo giovane per... Leggere il seguito

    Da  Oryblog
    SOCIETÀ
  • Brindisi DOC

    Brindisi

    Alziamo i calici e facciamo un Brindisi… che sia DOC però!!! Il Brindisi DOC è un vino pugliese molto conosciuto e apprezzato. Proviene da una terra molto famos... Leggere il seguito

    Da  Oryblog
    SOCIETÀ
  • Cabernet Sauvignon DOC

    Cabernet Sauvignon

    Forse il neologismo ‘Viw’ (Very important wine) sarebbe il più indicato per definire il Cabernet Sauvignon. Recentemente premiato dalla rivista americana ‘Wine... Leggere il seguito

    Da  Oryblog
    SOCIETÀ