Magazine Cinema

Black Forest – roba già vista

Creato il 16 giugno 2011 da Soloparolesparse

Prodotto scarsino questo Black Forest.
Gert Steinheimer parte da un’idea vecchiotta e la sviluppa decisamente male, senza riuscire mai ad essere incisivo.

Black Forest – roba già vista

Due coppie di ragazzi vengono accompagnati in una baita nel cuore della Foresta nera.
L’idea è di passare una vacanza senza contatti con la tecnologia, ma i quattro trovano una vecchia televisione chiusa in una cantina (ma non lo sapete che se siete in un film horror non dovete mai e poi mai aprire una porta sigillata?!) e provano a metterla in funzione.

L’errore è evidente perchè la tv trasmette programmi inesistenti e mette pian piano uno contro l’altro i quattro abitanti del cottage.
Dietro c’è anche una storia di bambine morte e di vecchi abitanti… ma non mi sembra così fondamentale.

L’idea della tv che trasmette informazioni fallaci (a parte il significato sociale della cosa) è trita e ritrita e Steinheimer non riesce a trovare una chiave per dare smalto alla vicenda.
I quattro protagonisti sono amici inseparabili ma il male che esce dal tubo catodico fa nascere invidie e gelosie che spezzano l’armonia.
Il modo in cui la cosa è raccontata è però decisamente deludente… lento, monotono, scontato.

Black Forest – roba già vista

I dialoghi sono bruttini e fanno il paio con la narrazione, ma il fondo si tocca con la sequenza che dovrebbe raccontare il normale inizio della vacanza, tra giochi, frizzi e lazzi…
La scena è il festival dell’ovvio ed è accompagnata da una musica davvero terribile!

A tutto questo aggiungiamo un errore di montaggio clamoroso spiattellato dopo pochi minuti di film, a meno che uno dei ragazzi non riesca a riprendere gli altri con la videocamera mentre ha entrambe le mani occupate per portare una pesante cassetta.

Johanna Klante, Nikola Kastner, Adrian Topol e Bernhard Bulling, il quartetto di protagonisti, non sono il massimo dell’espressività ma dato il livello generale del film non sono certo loro ad abbassare la qualità.

Perchè l’ho visto?
…capita di beccare una cantonata!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Concerti senza sosta per i BE FOREST.

    Concerti senza sosta FOREST.

    Esibizioni continue senza fermarsi per i BE FOREST, ragazzi di Pesaro con all'attivo un ep stracolmo di shoegaze e eighties wave. Leggere il seguito

    Da  Buio
    CULTURA, MUSICA
  • Black Swan

    Black Swan

    "I had the craziest dream last night about a girl who has turned into a swan, but her prince falls for the wrong girl and she kills herself. Leggere il seguito

    Da  Alesya
    CULTURA
  • Black Death

    Black Death

    di Christopher Smith UK/Germania (2010) Sinossi Osmund è un novizio di un monastero devastato dalla peste. Segretamente innamorato, fa scappare la sua donna... Leggere il seguito

    Da  Mcnab75
    CULTURA
  • Altre date dei BE FOREST.

    Altre date FOREST.

    Proseguono i concerti dei BE FOREST, trio di Pesaro autore di sorprendenti brani '80s shoegaze, dal vivo il: 24 Giugno al Pop Corn di Marghera (VE), 26 Giugno... Leggere il seguito

    Da  Buio
    CULTURA, MUSICA
  • Gunpowder Forest Bubble

    Gunpowder Forest Bubble

    di Loris Gréaud è pura poesia. Si entra in una stanza di Palazzo Grassi e si viene inghiottiti da un mondo alieno. Non siamo più dentro ma fuori, in una... Leggere il seguito

    Da  Viadellebelledonne
    CULTURA, LIBRI
  • Concerti BE FOREST a Settembre.

    Concerti FOREST Settembre.

    Dopo un notevole tour estero, i BE FOREST, trio talentuoso wave/shoegaze da Pesaro, si ripresentano dalle nostre parti nei seguenti giorni: 16 Settembre al... Leggere il seguito

    Da  Buio
    CULTURA, MUSICA
  • UNDER FOREST – Tsukikage ni Naku Kyozou no Koishi

    UNDER FOREST Tsukikage Naku Kyozou Koishi

    album cover Il 17 Agosto 2011 esce l’album di debutto del trio giapponese UNDER FOREST composto dalla cantante MARIE, tastierista RUBY e violoncellista ELEY. Leggere il seguito

    Da  Ickopowah
    CULTURA, MUSICA