Magazine Cultura

Blog Tour "Come petali sulla neve" - Quinta tappa

Creato il 09 ottobre 2015 da Eliza @BiblioEliza

Buongiorno amici lettori!!Ad inizio settimana vi avevo avvertito che a breve ci sarebbe stata una sorpresa. Beh eccola qua!! Ho il piacere di ospitare la quinta tappa del Blog Tour dedicato al libro Come petali sulla neve di Antonella Iuliano, libro edito dalla Genesis Publishing. Leggete bene perchè avrete la possibilità di vincere una copia digitale del libro...
Il Blog Tour ha avuto inizio il 28 settembre e terminerà il 12 ottobre, ecco tutte le tappe:
IL CUORE IN UN LIBRO: 28 settembre TAPPA 1: Estratto Il partecipante lettore potrà commentare e dare l’adesione al tour (Nome e Numero scelto). 
LA LIBRIDINOSA: 1 ottobre TAPPA 2: Playlist “Come petali sulla neve”Il partecipante lettore potrà commentare le tracce della playlist, che fanno da sfondo al romanzo, e proporne delle proprie. 
THE BOOKISH TEAPOT: 3 ottobre TAPPA 3: DreamcastIl partecipante lettore potrà commentare i prestavolti e proporne altri a loro volta, basandosi sulle descrizioni in didascalia. 
DESPERATE BOOKSWIFE: 6 ottobre TAPPA 4: Intervista all’AutriceIl partecipante lettore potrà commentare e porre le proprie domande all’Autrice, alle quali risponderà nei commenti del blog. 
LA BIBLIOTECA DI ELIZA: 9 ottobre TAPPA 5: Gemelli in “Come petali sulla neve”Il partecipante lettore potrà commentare e porre le proprie domande all’Autrice sull’approfondimento in essere, alle quali risponderà nei commenti del blog. 
LIBROPATIA: 12 ottobre TAPPA 6: Recensione “Come petali sulla neve”Il partecipante lettore potrà commentare e porre le proprie domande all’Autrice, alle quali risponderà nei commenti del blog.
REGOLE DI PARTECIPAZIONE
- Scegliere un numero compreso fra 1 e 90.- Diventare lettore fisso dei blog partecipanti.- Commentare almeno quattro tappe su sei. 
PREMI
I premio messo in palio per il Tour è una copia omaggio dell’ebook del romanzo “Come petali sulla neve”.N.B.: Il premio è privo di valore commerciale, in quanto frutto di donazione. 
VINCITORE
Vince il numero primo estratto sulla ruota di Milano, nell’estrazione in data 13 ottobre 2015.In caso di non uscita di uno dei numeri scelti dai partecipanti, si procederà col secondo estratto e così via fino all’ultimo estratto. Se nessuno dei cinque numeri corrisponderà, si passerà alla ruota di riserva (Roma).Il risultato sarà pubblicato sul blog della Casa Editrice: “Writing with Genesis Publishing”, il giorno 14 ottobre 2015.Il vincitore dovrà contattare la Casa Editrice al suo indirizzo email [email protected], per richiedere il premio. 
Ok, dopo aver letto bene (avete letto bene?) tutte le regole vi lascio con la mia tappa che riguarderà... I GEMELLI!!
Tutti noi passiamo la vita a cercare la nostra metà e non sempre la troviamo. Tempo fa lessi in un libro di psicologia gemellare (La singolarità del doppio), che i gemelli molto probabilmente sono coloro che ce l’hanno fatta a portare la propria metà al di qua, in questa vita. Dopo questa premessa, forse è mio dovere far presente a chi leggerà quanto segue che non sono una gemella, ma mi sarebbe senz’altro piaciuto esserlo. Mi accontento di essere figlia di una gemella monozigote. Il gene un po’ lo conosco. Il senso profondo del mio romanzo Come petali sulla neve in realtà è nascosto in un’infanzia, la mia, trascorsa da figlia unica e soprattutto nel desiderio profondo di avere un fratello o una sorella. Il legame tra fratelli è qualcosa che ho iniziato a vivere solo nella prima adolescenza, ma allora conoscevo già quel sentimento di solitudine che anche i migliori amici non possono colmare. A casa non c’era nessuno con cui crescere e giocare. Le storie di fratelli divennero così le mie preferite da leggere, da ascoltare e in seguito da scrivere. Da bambina invidiavo tutti i miei compagni di classe che a casa avevano qualcun altro con cui trascorrere il loro tempo, a parte mamma e papà. Loro ovviamente invidiavano me, perché le attenzioni dei miei erano tutte per la sottoscritta e non sapevo cosa significasse litigare con fratelli e sorelle rompiscatole e prepotenti. Quando incrociavo una coppia di gemelli, specie se monozigote, essa rappresentava per me un legame al quadrato. Il fascino del clone, della duplicità riprodotta su due esseri umani con le stesse fattezze, ma di indole diversa, in quanto ogni essere umano è unico e irripetibile, metteva in moto la mia fantasia meglio di ogni altra cosa. La coppia gemellare è sempre stata per me sinonimo di completezza. I gemelli si compensano… quale fortuna deve essere! Sembra ci siano coppie capaci addirittura di “sentirsi” in casi di pericolo o di morte di uno dei due. Il mondo della letteratura, ma soprattutto del cinema, è pieno di esempi di storie sui gemelli e spesso ci propinano lo stereotipo del gemello buono e di quello cattivo, del ricco e del povero. Nel mio romanzo questi sono dettagli, ciò che davvero mi ha spinta a scrivere Come petali sulla neve è stato il mio senso di solitudine e il volerlo far sperimentare a qualcuno, il protagonista, che al contrario di me nasce gemello, nasce con un’enorme fortuna e non ne è consapevole. Per fare questo ho dovuto prima strappargli tale legame e poi ridarglielo in virtù di quel sentire che la coppia naturale porta in dote e che noi, nati singoli, non potremo mai sperimentare, nemmeno nella migliore delle coppie elettive di cui potremmo far parte. 
Antonella Iuliano 
E ora sta a voi, cari lettori! Ricordate di partecipare ad almeno 4 tappe e di iscrivervi a tutti i blog partecipanti. Manca solo una tappa!!
Alla prossimaEliza

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines