Magazine Cultura

Blogtour: "Flamefrost. Due cuori in gioco" - 10° tappa

Creato il 08 luglio 2014 da Ilary
Buondì lettori e lettrici! È con grande piacere che quest'oggi vi presento la decima tappa del blogtour dedicato al romanzo "Flamefrost. Due cuori in gioco", pubblicato di recente da Virginia Rainbow. Prima di passare all'argomento di questa tappa, vi ricordo le altre tappe del tour e regole per poter partecipare al fantastico giveaway finale.
Blogtour:
TAPPE DEL BLOGTOUR:
• Lunedì 30 GIUGNO → Prima tappa. “Presentazione del libro e della cover”: LETTURE SOGNANTI • Martedì 1 LUGLIO → Seconda tappa. “I personaggi principali: Sarah”: SOGNANDO TRA LE RIGHE • Mercoledì 2 LUGLIO → Terza tappa. “I personaggi principali: Gered”: LEGGERE FANTASTICO E ROMANTICO • Giovedì 3 LUGLIO → Quarta tappa. “I personaggi secondari: Mattia e il nonno”: LIBRI DA FAVOLA    → Quinta tappa. “I personaggi secondari: Christin e Nardos”: IL RUMORE DEI LIBRI • Venerdì 4 LUGLIO → Sesta tappa. “I poteri alieni“: LE BOSS DEI LIBRI • Domenica 6 LUGLIO → Settima tappa “Le ambientazioni”: IL SOGNO DI UNA LETTRICE • Lunedì 7 LUGLIO → Ottava tappa. “ Anteprima del libro”: PENNA D’ORO       → Nona tappa. “Musiche che ispirano il libro”: THE COFFEE LIBRARY • Martedì 8 LUGLIO → Decima tappa. “Intervista all’autrice”: MILLE E UN LIBRO • Mercoledì 9 LUGLIO → Undicesima tappa. “Commenti vari sul libro”: OFFICIAL WEB SITE CONNIE FURNARI • Giovedì’ 10 LUGLIO → Dodicesima tappa. “Il rapporto tra Sarah e Gered”: ATELIER DI UNA LETTRICE COMPULSIVA
REGOLAMENTO:
Per partecipare alla gara è necessario:
• Scrivere: “Partecipo. Ho condiviso in……”, nel blog della prima tappa del blogtour: http://letturesognanti.blogspot.it/. Questa è una semplice richiesta pratica per poter vedere più chiaramente chi partecipa. • Scrivere un commento per ciascuna tappa. Possono essere commenti brevissimi o più lunghi, non ha importanza ai fini della gara, l’importante è inserirli. I più belli saranno comunque citati nella pagina fan dell’autrice. • Condividere l’evento almeno in 1 social (pagina personale, eventuale pagina fan ecc..) • Dare il like alla pagina fan dell’autrice www.facebook.com/pages/I-romanzi-di-Virginia-Rainbow/742792235778674?ref_type=bookmark 
Fra tutti coloro che parteciperanno a TUTTE le tappe del tour, verrà estratto un PRIMO vincitore che riceverà in premio una copia con la dedica dell’autrice del romanzo “FLAMEFROST Due cuori in gioco” e un SECONDO vincitore che riceverà una copia in e-book PDF del romanzo “LA MASCHERA NERA”.
I commenti che vengono ritenuti validi sono quelli che arriveranno entro la mezzanotte di GIOVEDÌ 10 luglio, i due vincitori saranno avvisati direttamente sul blog Letture sognanti, VENERDÌ 11 luglio rispettivamente: alle ore 18.00 → Annuncio del vincitore del secondo premio alle ore 21.00. → Annuncio del vincitore del primo premio. Ad ogni partecipante verrà assegnato un numero durante la 1° tappa del tour, che servirà poi per fare l'estrazione finale tramite il sito random.org
********
E ora il contenuto della decima tappa, ovvero un'intervista all'autrice:
1. Come ti sei avvicinato alla scrittura? Il mio percorso nasce da lontano, quando avevo l’età di otto anni. Ero un fiume in piena, avete presente qualcosa che non si può fermare? Ecco quella ero io. Cominciavo decine di storie, riempiendo i quadernini piccoli che si usavano allora a scuola, difficilmente però riuscivo a concludere una storia. Il primo romanzetto che riuscii a portare a termine era lungo un centinaio di pagine scritte a mano. Il primo romanzo che si possa chiamare tale lo iniziai a scrivere a dieci anni e lo conclusi un paio di anni dopo. Poi a quattordici anni ne iniziai un altro piuttosto consistente che, non avendo computer, battei a macchina e impaginai alla meglio. Ero una lettrice vorace, entusiasta, ambiziosa. La mia voglia di leggere corrispondeva al mio desiderio di conoscere il mondo e di padroneggiarlo. Leggendo il mio romanzetto scritto a dieci anni si può ben capire quale grado di disinvoltura possedessi, come fosse forbito il mio linguaggio e come fossero profondi e seri i temi trattati pur mantenendo sempre una naturale ingenuità nei toni. Paradossalmente quello che scrivo ora è molto più leggero. :o)
2. Sei una lettrice appassionata. Quali sono i tuoi autori preferiti? Sì, sono una lettrice appassionata, ma lo ero molto di più da ragazzina, perché avevo più tempo per leggere. Non ho un autore preferito, ho sempre letto con molto piacere i classici e ho poca dimestichezza con gli autori moderni, forse proprio perché coincidono con il periodo in cui ho iniziato a lavorare e ho impiegato molte mie risorse lì, come tutti i giovani che, quando scoprono la realtà lavorativa, si ritrovano immersi in un altro mondo.
Blogtour: 3. Come nascono le tue storie? Se devo dire la sincera verità non lo so… Mi sorgono nella mente delle scene alle quali cerco di dare un costrutto logico per collegarle all’insieme. La vera scintilla nasce in modo del tutto occasionale. Potrebbe essere un‘immagine o una musica o un momento di vita quotidiana, non esiste una regola o un percorso preferenziale.
4. Nel novembre 2013, pubblichi il tuo romanzo d’esordio “La maschera nera”. Di cosa si tratta? Si tratta della storia di due giovani molto diversi fra di loro sia per carattere che per condizione sociale, che si incontrano per uno strano caso del destino e si innamorano. Lei ingenua e fiduciosa, lui dall’animo tormentato e pieno di rancore. Il contesto è particolare e ti porta a seguire le loro avventure con molta curiosità :o)
5. E, nel maggio 2014, esce il tuo secondo romanzo “Flamefrost-due cuori in gioco”. Cosa troveranno i lettori al suo interno? Quali tematiche affronti nel tuo libro? I lettori troveranno una storia molto intrigante con l’analisi introspettiva dei personaggi tipica delle mie opere, condita con una buona percentuale di fantasia e di mistero. Le tematiche affrontate sono diverse e presentate in modo molto naturale. Voglio dire che non sembra, ma all’interno della trama c’è sempre un messaggio. :o) Non un insegnamento perché non è un libro didascalico, ma argomenti su cui riflettere. Si va dal tema centrale che è quello del rapporto di coppia, in cui si ha un crescendo di fiducia reciproca, al rapporto madre-figlia, fratello-sorella, al concetto di libertà, al rispetto per l’ambiente, al concetto di emarginazione sociale, al concetto di buon governo, all’idea che il buono è sempre solitario e contrastato, al pensiero che bisogna sempre seguire la propria coscienza anche contro tutti.
6. In generale come nascono i personaggi delle tue storie? Hanno qualcosa di autobiografico o sono frutto dell'immaginazione? I personaggi sono sempre tutti frutto dell’immaginazione. Credo di imprimere in ciascuno di loro qualcosa di me, anche senza volerlo, ma non nascono mai come rappresentazione di personaggi reali. Cerco però di renderli sempre credibili, analizzandoli nei loro vissuti interiori e mettendomi al loro posto. Mi ritrovo a saltellare da un personaggio all’altro, entrando prima nella mente di uno, poi nella mente di un altro e tutti, dico tutti, hanno una loro logica ben precisa, cattivi e buoni, deboli e forti.
7. Hai qualche momento o luogo particolare che ti concilia maggiormente la scrittura? Il momento in cui mi sorge maggiormente l’ispirazione è la sera, però potrebbe accadermi in qualunque altro momento. Certe volte è una questione di maturazione delle idee, ce l’hai dentro di te, ma non le riconosci, non le trovi. All’improvviso mentre stai camminando o andando in macchina escono fuori e sei tutto soddisfatto. Altre volte le idee vengono mentre scrivi, un attimo prima sei tabula rasa, un attimo dopo sai cosa devi buttar giù. E’ un mistero. Ci possono essere idee che hai nella mente da mesi e non arrivi a scriverle. Ad esempio nel mio ultimo romanzo, certe scene che si trovano nella seconda e nella terza parte della trilogia mi sono venute in mente quando ancora la storia era in nuce e per arrivarci, ho impiegato decine di capitoli. Riguardo il luogo anche qui può essere qualunque, di solito però si tratta della mia scrivania :o)
Blogtour: 8. Sottoporre il proprio manoscritto ad una CE oppure decidere di optare per il self publishing? Tu cosa ne pensi? Penso che la strada dell’autopubblicazione sia una scelta buona per vedere pubblicate in poco tempo e senza costi le proprie opere, però è difficile. Devi essere una persona molto intraprendente e avere anche del tempo a disposizione. Ritengo che con la pratica dell’autopubblicazione di certo entra in commercio una quantità esorbitante di libri, molti dei quali sono di scarso valore. Nello stesso tempo però penso che nel mucchio ce ne possano essere alcuni che valgono tanto quanto quelli che vengono pubblicati da un editore. Ci sono persone prevenute su questo sistema, ma io penso che si stia affermando sempre più perché le grandi case editrici prestano poca attenzione agli autori italiani, andando invece alla ricerca di quelli stranieri, già famosi in patria. In questo modo, se ti vuoi far conoscere, devi per forza far da solo :O). Infatti le piccole cade editrici, mi riferisco a quelle non a pagamento, non hanno sufficiente forza per imporsi sul mercato. Penso che oggi optare per il self publishing non sia l’ultima spiaggia dopo essere stati rifiutati dagli editori veri. Molti autori scelgono di autopubblicarsi dopo aver avuto esperienze deludenti con piccole case editrici oppure partono subito con l’autopubblicazione come nel mio caso per scelta. Gli editori famosi a volte fanno essi stessi riferimento al successo che un autore self publishing ottiene da solo per sottoporgli un contratto.
9. Biblioteca o libreria, libro cartaceo o ebook. Che cosa preferisci? Io preferisco sempre e comunque il cartaceo, non si può paragonare all’ebook. Però mi rendo conto che può essere utile avere un lettore che contenga moltissimi libri e che permette di risparmiare sui costi e sugli spazi. Comunque per ora non mi sono ancora adeguata ai tempi :o)
10. Hai qualche progetto per il futuro? Stai lavorando a qualche altro libro? No, non ho altri progetti al momento, se non quello di portare a termine a breve la trilogia. Significa scrivere, revisionare, pubblicare altri due libri, quindi non è un lavoro da poco :o) Ai lettori che hanno già acquistato il primo, dico che a breve uscirà il secondo :o) Giustamente i lettori odiano rimanere a lungo in sospeso, per questo sto facendo del mio meglio per far uscire i tre libri in successione ravvicinata :o)
Link dell’acquisto:  http://www.youcanprint.it/youcanprint-libreria/narrativa/flamefrost-due-cuori-in-gioco.html#.U62XAZR_v9U 
http://www.amazon.it/Flamefrost-cuori-gioco-Virginia-Rainbow/dp/8891141380/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1403885413&sr=1-1&keywords=flamefrost 
Per sapere tanto ancora, visitate la pagina di Virginia e contattatela personalmente se siete interessati! Link pagina autrice: www.facebook.com/pages/I-romanzi-di-Virginia-Rainbow/742792235778674?ref_type=bookmark

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines