Magazine Bellezza

Bottega Verde: Gommage al miele

Creato il 25 febbraio 2011 da Silvylamagister
Circa due settimane fa ho usufruito degli sconti Bottega Verde e di un coupon che mi hanno inviato a casa con ulteriori offerte acquistando questo prodotto:
Bottega Verde: Gommage al miele
Si tratta di un gommage (o scrub) delicato per il viso il cui scopo è quello di rimuovere con dolcezza le impurità e le cellule morte lasciando la pelle più elastica e luminosa.
Inizialmente ero un po' scettica.
Ho provato diversi scrub viso che però sono risultati sempre troppo aggressivi per la mia pelle sensibile poichè i granuli contenuti, che dovrebbero appunto esfoliare, si presentavano troppo grossi e finivano per graffiare la pelle.
Invece già dopo il primo utilizzo mi sono innamorata di questo scrub Bottega Verde:
Bottega Verde: Gommage al miele
il profumo è favoloso, sembra proprio di spalmarsi del miele sul viso, i granuli contenuti sono molto piccoli e delicati, non graffiano e non irritano la pelle.
Il risultato finale è una pelle pulita, liscia, morbida e piacevolmente profumata.

Questo gommage è adatto a tutti i tipi di pelle, essendo delicato è ideale anche per le pelli miste e grasse.
Tra i suoi principi attivi troviamo: Miele (Mel), Mandorla - Olio di mandorle, Karité (butyrospermum parkii), MELHYDRAN® LS 4420.
La sua consistenza è quella di un gel che si stende con facilità e aderisce bene alla pelle.
Bottega verde consiglia di utilizzare questo gommage 1/2 volte a settimana stendendola abbondantemente sull'epidermide detersa, lasciandola in posa qualche minuto e rimuovendola con abbondante acqua tiepida o se preferite con un batuffolo di cotone inumidito.
Se vi affrettate potreste trovarla ancora in sconto a 4,99E (il prezzo originale è di 10,49E per 75 ml di prodotto).
Bottega Verde: Gommage al miele
Vi consiglio inoltre di recarvi in negozio e di fare la loro Carta Fedeltà poichè quasi settimanalmente riceverete a casa delle cartoline con sconti dedicati unicamente ai soci.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog