Magazine Cucina

broccolo romanesco con acidulato di umeboshi

Da Great

broccolo romanesco con acidulato di umeboshiIl mio periodo macrobiotico di parecchi anni fa mi ha lasciato in retaggio un approccio salutare al cibo che cerco di continuare ad avere, e diversi prodotti che uso regolarmente sia per la loro bontà sia per le loro proprietà.  Le alghe, il miso, il gomasio che tra l’altro mia figlia adora letteralmente, infatti lo faccio e qualche volta glielo mando, il the bancha, le umeboshi per citare alcuni.
Queste ultime le ho quasi sempre comprate intere, qualche volta la pasta. Questo acidulato è scoperta di poco tempo fa, l’ho visto casualmente girando tra gli scaffali di una naturasì e ho l’ho comprato e dico che ho fatto una scoperta.   Finora l’ho usato come suggerito sull’ etichetta, vale a dire come condimento per le insalate e le verdure in generale. Olio e acidulato. Un’altra modalità, sempre dall’ etichetta, è quella che segue. Io ho usato il broccolo romanesco ma si può usare su un sacco di verdure. Va benissimo anche con bastoncini di verdure crude. In attesa di trovare altri modi, ecco il primo.
broccolo romanesco con acidulato di umeboshi

Prendiamo le cime di un broccolo romanesco e dopo averle lavate le lessiamo in acqua non salata (in quanto le umeboshi sono già salatissime)  per una decina di minuti. Meglio che restino croccanti. Scoliamo e mettiamo in acqua fredda  con cubetti di ghiaccio per qualche minuto . Prepariamo una salsa con una parte di tahin (pasta di sesamo) e 2 di acidulato. Mescoliamo bene e voilà.broccolo romanesco con acidulato di umeboshi


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :