Magazine Italiani nel Mondo

Buona visione

Creato il 24 novembre 2013 da Ffc
Buona visione
Nel suggestiva cornice di Predigerplatz è stato inaugurato l'altro ieri il Musée Visionnaire. Un altro museo? In una città che ne conta già oltre 50, cosa potrà mai avere di così visionario questo nuovo spazio espositivo? “È la prima istituzione di Zurigo per l'arte contemporanea al di fuori delle norme” affermano Rea Furrer e Rémi Jaccard, artefici di questa prestigiosa vetrina per l'Outsider Art, in una recente intervista rilasciata alla stampa locale. “L’Art Brut non conosce limiti né convenzioni, continuano. È travolgente, talvolta soffocante, fragile ed effimera. Il pubblico non sarà spettatore passivo, ma parte integrante della vita del museo. Grazie a un’ampia varietà di mostre e collezioni, ma soprattutto grazie alla sperimentazione di nuove forme espositive e agli innumerevoli spunti tematici suggeriti dalle opere esposte, il museo visionario darà nuova linfa alla vita culturale cittadina”. Il nome di “Musée Visionnaire” allude al concetto inglese di “Visionary Art”, espressione del carattere innovativo ma anche ossessivo dell’arte, e racchiude in sé il desiderio di coinvolgere attivamente i visitatori nella vita del museo, dando loro la possibilità di ammirare opere di straordinaria bellezza e rarità. La vivacità e la dinamicità dell’Outsider Art, che si rispecchiano nella struttura temporanea del museo, saranno rappresentate in tutte le loro sfaccettature e nelle forme espositive più disparate. Come l'artoteca, forse la più insolita fra queste: una guisa di biblioteca dell’arte dove i soci potranno prendere in prestito delle opere ed esporle nei propri locali. Da qui la “sconfinatezza” del Musée Visionnaire: l’arte non si esaurisce tra le pareti di una stanza, ma invade le città, le abitazioni, gli uffici e i locali commerciali. Un'idea originale per far colpo sui prossimi invitati alle vostre cene dal gusto... artistico!
47-2013

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Parla come mangi

    Parla come mangi

    Foto: R.Steck, WädenswilLa Bahnhofstrasse di Zurigo è una delle vie più aristocratiche e care dell'intero pianeta. E il Globus, un tradizionale grande... Leggere il seguito

    Da  Ffc
    ITALIANI NEL MONDO
  • Zürich goes to Hollywood

    Zürich goes Hollywood

    Matthias Hungerbühler nel ruolo di Ernst Ostertag e Röbi Rapp interpretato da Sven Schelker Zurigo sempre più cinematografica? Così sembrerebbe. Leggere il seguito

    Da  Ffc
    ITALIANI NEL MONDO
  • Tutti a scuola

    Tutti scuola

    “Porte aperte”. Per noi italiani è rimasto nella storia. Uno slogan indelebile che ancora oggi viene utilizzato per reclamizzare un nuovo modello a quattro... Leggere il seguito

    Da  Ffc
    ITALIANI NEL MONDO
  • Carnivori? No, grazie!

    Carnivori? grazie!

    Del mercato immobiliare zurighese si può (e spesso si deve) dire peste e corna. Non che pecchi però in originalità. L'annuncio apparso recentemente sulla... Leggere il seguito

    Da  Ffc
    ITALIANI NEL MONDO
  • Bristen

    Bristen

    In quest'estate che sa d'autunno, un mezzo spiraglio di sole, un paio d'ore senza pioggia o un cielo solo parzialmente nuvoloso sono una buona notizia. Leggere il seguito

    Da  Fbruscoli
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Pista...!

    Pista...!

    Fervono i preparativi allo stadio Letzigrund per ospitare, da dopodomani, i Campionati Europei di atletica leggera che, dopo 60 anni, tornano a far tappa in... Leggere il seguito

    Da  Ffc
    ITALIANI NEL MONDO

Dossier Paperblog