Magazine Diario personale

C'est moi

Da Martatraverso
C'est moiMi sveglio sempre fra le 7.30 e le 8.30, salvo quando devo mettere la sveglia e tirarmi su dal letto ancora prima. Se mi alzo dopo può voler dire due cose: 1) ho la febbre 2) sono totalmente bollita. A colazione bevo un caffè con qualche biscotto, ma voglio riprendere l'abitudine dei crostini con la marmellata. Rigorosamente biologica e senza frutta a pezzi.
Cerco di uscire di casa al massimo un'ora dopo il risveglio, o rischio traumi molto seri. Sono fatta così: dopo due giorni consecutivi trascorsi in casa con qualche linea di febbre, ho passato la mattina del terzo a piangere. E il pomeriggio sono fuggita, destinazione Sivori e La bellezza del somaro. Prediligo luoghi neutri come il treno, la biblioteca e l'ufficio. Come Hegel, leggere il giornale è la mia preghiera del mattino. Solo che io un Padre Nostro ce lo butto insieme quasi ogni giorno. O al massimo un saluto con la mano, e qualche volta Dio mi risponde.
Vivo nella perenne battaglia per disintossicarmi dal pc, ma se non ne ho uno a portata di mano - anche spento va bene, purché ci sia - mi sento dimezzata. Dall'essere cresciuta in un paese ho ereditato un'insana predisposizione al gossip e una rabbia furente verso ogni forma di chiusura mentale. Mi sento a mio agio nei cinema, nelle librerie e in spiaggia.
Amo gli orecchini a cerchio, le unghie rosa shocking, la matita per gli occhi, i cappelli d'inverno e i top scollati d'estate. Non tollero la lana infeltrita, le camicie a manica lunga e le infradito. Ancora meno spendere più di 20-30 euro per un capo d'abbigliamento. Preferisco usare i miei soldi per un fine settimana in una città d'arte, una mangiata di pizza o pesce, un cinema come si deve.
Vivo molto di giorno e uso la notte per dormire, il mio fuso orario non mi permette di strafare. Passata la mezzanotte mi trasformo in un bradipo.
Non potrei vivere in una città dove non c'è il mare.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Ieri ed oggi

    Ieri oggi

    Quella in cui viviamo oggi è una società povera non solo di soldi ma soprattutto di spirito. Una società di burocrati, notai, ragionieri (mi ci metto pure io... Leggere il seguito

    Da  Loredana V.
    OPINIONI, TALENTI
  • la vera natura di Madre Natura

    vera natura Madre Natura

    Ieri sera io e Jn siamo state a vedere Adaline - Eterna giovinezza.È un film da fighe.Lo specifico, casomai qualche penemunito pensasse di approcciarvisi,... Leggere il seguito

    Da  Patalice
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • LA GRANDE SCALEZZA A BELLUNO (La leggenda delle unghie stregate e dei cani...

    GRANDE SCALEZZA BELLUNO leggenda delle unghie stregate cani ciechi)

    Per me le campagne elettorali in Italia, di qualsiasi natura siano, sono come uno zaino, che mi hanno messo addosso appena nata, e non riesco proprio a togliere... Leggere il seguito

    Da  Blindsight
    ATTUALITÀ, DIARIO PERSONALE
  • Italians

    Italians

    (immagine via Google) Italians … Ci sono italiani che hanno una cultura e capacità di relazione molto indicativi del loro status mentale, alcuni italiani che... Leggere il seguito

    Da  Vivivegan
    DIARIO PERSONALE
  • Il Papillon Arancione...

    Papillon Arancione...

    Eravamo 7 ieri sera .Potevamo essere molte di più ma è stato bello comunque.Quello che ci ha unito è l’esser "Nate" , professionalmente beninteso ,... Leggere il seguito

    Da  Irvi
    TALENTI
  • Virago Classic way

    Virago Classic

    Yamaha XV 750 Virago by Classic Way Classic Way Atelier - Guimarães, Portugal Leggere il seguito

    Da  Inazumaluke
    LIFESTYLE, PASSIONE MOTORI
  • Galleggiando fra le ninfee

    Galleggiando ninfee

    Si sa che qualsiasi discorso si faccia intorno ad un quadro o ad un’opera d’arte in genere può cambiare radicalmente nel momento in cui finalmente la si riesce ... Leggere il seguito

    Da  Il Viaggiatore Ignorante
    VIAGGI