Magazine Cucina

Carpaccio di pesce affumicato

Da Nanni75
Carpaccio di pesce affumicato google_protectAndRun("ads_core.google_render_ad", google_handleError, google_render_ad);Ingredienti per 4 persone
  • 100 grammi di salmone affumicato in fette
  • 100 grammi di pesce spada affumicato in fette
  • 1 scatolina di semi di rafano
  • 1 pezzetto di radice di rafano
  • 1 cucchiaio di aceto di vino
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 2 decilitri di panna fresca
  • 4 patate novelle di dimensioni medie
  • Sale e pepe quanto basta
  • Qualche goccia di succo di limone

Preparazione del carpaccio di pesce affumicato

Due o tre giorni prima di preparare il piatto mettete i semi di rafano a germogliare in una vaschetta o nell’apposito germogliatore, seguendo le istruzioni riportate sulla scatola. Al momento di preparare il piatto, in una ciotolina preparate la marinata, emulsionando con una frustina l’aceto, l’olio, un pezzetto di radice di rafano, il sale ed il pepe. Distribuite tutte le fettine di pesce affumicato su un tagliere, spennellatele con la vinaigrette, copritele con un foglio di pellicola trasparente e lasciatele marinare in frigorifero per 20 minuti. Spazzolate e lavate le patate quindi lessatele, senza pelarle, per circa 20 minuti in acqua leggermente salata. Lasciatele intiepidire, poi scolatele, sbucciatele e tagliatele a rondelle sottili. Con il bordo di un bicchiere o con uno stampino taglia-biscotti, più o meno dello stesso diametro delle rondelle di patata, ricavate dalle fettine di pesce affumicato tanti dischetti, tenendo da parte tutti i ritagli. Su ogni piatto individuale, componete delle girandole alternando i dischetti dei due pesci affumicati alle fettine di patata. Con i ritagli formate delle roselline che porrete al centro di ogni girandola. Cospargete il tutto con una manciata di germogli di rafano. Potete servire il carpaccio di pesce affumicato eventualmente accompagnato da una salsa di rafano o da una salsa ottenuta mescolando a poca panna montata i ritagli di pesce tritati e qualche goccia di succo di limone.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines