Magazine Attualità

Casa a risparmio energetico

Creato il 02 marzo 2012 da Apietrarota
Vivere in una casa sostenibile, a risparmio energetico e di qualità. Ecco le caratteristiche per avere una casa ecologica.
L’acquisto della casa è forse una delle scelte più importanti nella vita di un uomo. Sicuramente non è una decisione da prendere sottogamba e va accompagnata da un’attenta ricerca e raccolta di informazioni.
Il mercato contemporaneo offre moltissime possibilità e proprio per questo diventa necessaria la valutazione di tutti i molteplici aspetti che può offrire. Tra le “novità” su cui porre maggiore attenzione c’è sicuramente la possibilità di avere una casa ecosostenibile. Una casa a risparmio energetico, sicura e di qualità. Dal luglio 2009 sono obbligatorie le certificazioni energetiche, ma ancora troppo poche le case sostenibili in vendita che ne sono provviste. Il risparmio energetico è dato in primis da un buon isolamento da caldo e freddo, che riduce efficacemente il fabbisogno termico di un edificio, consentendo di risparmiare energia per il riscaldamento (a questo si può aggiungere un isolamento acustico, protettivo verso i rumori esterni). Una continua evoluzione dei materiali “anti dispersione termica”, sia per i serramenti sia per le finestre, consente un’ulteriore integrazione dell’isolamento a muro, eliminando eventuali “aree” di dispersione. Un risparmio sulla bolletta è dato anche dalla scelta di installare per il riscaldamento i pannelli solari termici e gli impianti a irraggiamento – quest’ultimi riducono inoltre la circolazione delle polveri e dell’umidità, con un consecutivo miglioramento dell’aria interna della casa.
La casa ecologica può essere addirittura “passiva”, che riesce a mantenere l’ambiente interno climaticamente confortevole durante tutto l'anno, senza ricorrere a sistemi attivi di riscaldamento o condizionamento e i bassi consumi elettrici sono coperti totalmente attraverso l'utilizzo di energie rinnovabili.
Una casa è sostenibile anche grazie ai materiali con cui è stata costruita. Si tratta di materiali rinnovabili, che non creano danni all’ambiente, né al momento della costruzione della casa né quando questa dovesse essere demolita, poiché sono facilmente riciclabili. Materiali quali il legno o altre fibre vegetali che creano un interno caldo e accogliente, piacevole.
----------------------------- Questa ed altre notizie le trovi su www.CorrieredelWeb.it - L'informazione fuori e dentro la Rete. Chiedi l'accredito stampa alla redazione del CorrieredelWeb.it per pubblicare le tue news.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :