Magazine Curiosità

Cecchino inglese batte record di distanza

Creato il 04 maggio 2010 da Zonwu


Un cecchino dell'esercito inglese si è conquistato un posto nella storia dei tiratori scelti uccidendo due talebani che manovravano delle mitragliatrici. Detta così non suona niente di straordinario, ma se aggiungiamo il dettaglio che li ha colpiti ad oltre due chilometri di distanza la faccenda assume tutt'altra dimensione.
Craig Harrison era dotato di un fucile L115A3, un fucile di precisione lungo quasi un metro e mezzo ed in grado di sparare proiettili ad una distanza di circa un chilometro e mezzo alla velocità di circa 3000 km/h.
Durante il suo periodo di servizio ha ucciso altri 12 ribelli, feriti sette e sopravvissuto ad una bomba e ad un proiettile che ha trapassato il suo elmetto. La bomba ha rotto tutte e due le braccia del soldato, ma dopo il ricovero è tornato in attività, senza perdita di accuratezza.
Il record totalizzato da Harrison è di 2500 metri, battendo il record precedente di circa 50 metri realizzato da un soldato canadese. Era talmente lontano dai suoi bersagli che i proiettili calibro 8.59mm hanno impiegato almeno tre secondi per giungere a destinazione. Dopo la sua impresa, la sua arma è stata nominata "The Silent Assassin".
Il fucile L115A3 è il più potente fucile di precisione in dotazione all'esercito britannico, ed ha un raggio d'efficacia di oltre 1500 metri, oltre il quale viene considerato solo in grado di effettuare "fuoco di disturbo".
Ma Harrison sembra avere una straordinaria capacità di mira con il suo fucile. Durante un attacco ad una pattuglia su un ponte composta da inglesi e soldati afgani nel novembre dell'anno scorso, Harrison ha deciso di far finire l'imboscata colpendo due talebani che si erano appostati ad oltre due chilometri di distanza, sparando raffiche di mitragliatrice sul convoglio.
"Le condizioni erano perfette, niente vento, tempo normale, visibilità perfetta. Il primo proiettile ha colpito l'addetto alla mitragliatrice nello stomaco. E' caduto e non si è mosso. Il secondo ribelle ha afferrato l'arma ed il mio secondo colpo lo ha colpito su un fianco" afferma Harrison.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine