Magazine Cultura

Céline mi fa ridere lei

Creato il 22 gennaio 2011 da Lucas
La Francia non celebrerà il prossimo primo luglio il 50° anniversario della morte di Louis-Ferdinand Céline. Ed è giusto così, in fondo, da misantropo qual era (anche se molte sue pagine sono, insieme, schiaffi salutari e preziose carezze) credo che l'écrivain maudit non sarebbe affatto dispiaciuto di questa decisione. Insieme a tanti capolavori, ha scritto delle cazzate terribili, ingiustificabili e non si è mai nascosto dietro scuse peregrine. Ha pagato duramente i suoi errori con l'esilio e il carcere e un ritorno in patria da appestato. Ma ogni tanto, leggere una sua pagina fa bene, e io stasera mi rileggo l'incipit di Rigodon nella traduzione di Giuseppe Guglielmi (edizione Einaudi-Gallimard, Torino 1994).
Vedo bene che Poulet mi tiene il muso... Poulet Robert¹ condannato a morte... parla mica più di me nella sue rubriche... una volta io ero il grande questo... l'incomparabile quello... adesso appena una piccola parola occasionale più che sprezzante. So da dove viene questo, che ci si è beccati duro... alla fine mi aveva smerdato a menarla tanto in lungo!... è sicuro lei che le sue convinzioni non la riconducano a Dio!«Puttana che no!... sono più che sicuro! Io sono del parere di Ninon de Lenclos! Il buon Dio, un'invenzione dei preti! Interamente antireligioso!... ecco la mia fede una volta per tutte!Un'autorità la sua Ninon! Tutto qui, Céline? Ehm! Ehm!Sì! Sì Poulet! Meglio ancora!Ah!... aspetto! Voglio sapere!Tutte le religioni con “Gesù Bambino”, cattoliche, protestanti o giudaiche, nello stesso sacco! Le sbatto tutte al passo! Che sia per metterlo in croce o farlo mandar giù in ostie, stessa farina! Stessa impostura! Dicerie! Trufferia!Allora?Allora, dico ancora meglio! Cerchi di seguirmi rincoglionito carissimo.Via! Via!Non c'è che una sola religione: cattolica, protestante o giudaica... succursali della bottega “al Gesù bambino”... che si azzuffano si strippano?... inezie!... corride cruente per balordi! Il gran da fare il solo il vero loro accordo profondo... abbrutire, distruggere la razza bianca.Ma come Céline? Lei?Puro meticciato, matrimonio perdio! Con tutti i sacramenti! Amen!La capisco mica bene Céline...Capisca invece, condannato a morte! Tutti i sangui delle razze di colore sono “dominanti”, gialli rossi o violacei... il sangue dei bianchi è “dominato”... sempre! I figli delle belle unioni miste saranno gialli, neri, rossi, mai bianchi, mai più bianchi!... palla in buca! Con tutte le benedizioni!La civiltà cristiana!Creazione, Poulet! Immaginazione! Trufferia! Impostura!Comunque! Creazione del grande.Meticciato! Distruzione di venti secoli, Poulet! Nient'altro! Fatta apposta! Creata apposta! Ogni creazione porta in se stessa, con sé, con la sua nascita, la sua propria fine, il suo assassinio! La Chiesa assassina, Céline!Eccome! E lei insieme! Non fa che questo la sua Chiesa! Baciapile!Lei ama troppo i paradossi! Céline! I cinesi sono antirazzisti! I neri uguale!Questa cazzata! Che vengano qui soltanto un anno ci chiavano tutti! Il gioco è fatto! Più un bianco! Questa razza non è mai esistita... un “fondo tinta” è tutto! L'uomo vero da vero è nero e giallo! L'uomo bianco religione del meticciamento! Delle religioni! Giudaiche, cattoliche, protestanti, il bianco è morto! Non esiste più! Chi credere?Céline mi fa ridere lei... »Non ho mai rivisto Poulet... ho letto i suoi articoli di tanto in tanto … piccole allusioni... mica di più... l'ho un po' urtato...
¹Robert Poulet era un critico letterario contemporaneo di Céline.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazines