Magazine Calcio

Champions e Fiorentina

Creato il 03 ottobre 2013 da Zootz

Il Bayern Monaco recapita a Manchester, sponda City, una lezione di calcio che significa 3-1 per i tedeschi. Grande squadra che rimane anche in dieci per l’espulsione di Boateng Jerome. Oddio rimane in dieci all’86esimo perciò. Comunque dicevo che ha dato una bella lezione di calcio al ManCity, e vola al primo posto nel Girone a punteggio pieno. I tedeschi non credo avranno problemi fino alla semifinali.

La Juve pareggia contro il Galatasaray di Mancini; rimontando sotto di un gol fino al vantaggio che poi diviene pareggio grazie ad Bulut Umut . Al 36esimo Drogba aveva ricevuto un regalo da Bonucci, e lo aveva depositato in fondo alla rete. Fino al rigore battuto da Vidal; la Juve non aveva creato pericoli ai turchi. L’impressione era che il match fosse incanalato verso la sconfitta dei bianconeri che avrebbe significato quasi il game over. Il rigore ha ridato fiato alla Juve che poi è andata in vantaggio con un gol di Quagliarella (nel giorno di Quagliarello) su grande assisti di Pirlo. Quel rigore era anche molto ingenuo, sono i turchi che hanno riacceso il match in favore dei bianconeri. È buffo il calcio.

Il Madrid con due doppiette (Cristiano R e De Maria)regola il Copenaghen.

Un’altra doppietta la segna Ibra e il PSG liquida il Benfica. Il Bayern Leverkusen vince contro la Real Sociedad, il ManU pareggia fuori con lo Shakhtar ed il CSKA Moscow vince di misura (3-2) sul Viktoria Plzen nonostante il fuoriclasse Honda rossonero da una vita. Ha pure segnato, ma non è valso a nulla.

L’Olympiacos si pappa l’Anderlecht che una volta era forte ed io ero un ragazzo. Il tempo passa. La cosa curiosa è che i greci vincono con una tripletta di Mitroglu.

La Fiorentina senza gli infortunati Mario Gomez e Pepito Rossi, in mezzo alla tormenta di neve batte il Dnipro. Un rigore trasformato da Gonzalo Rodrigez porta in vantaggio i viola. Ambrosini merita un monumento non solo per il gol della vittoria, quello del 2-1 per i viola, ma per un match da vero campione. Borja Valero entra e cambia il corso del match con un’azione travolgente e assist al centro per Ambrosini che segna, il match andava in direzione degli ucraini dopo il pareggio su rigore. Pizarro per l’ennesima volta espulso. Teoricamente la Viola è già ai sedicesimi.

Montella 01



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

A proposito dell'autore


Zootz 2 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo

Magazines