Magazine Cinema

Che la carneficina abbia inizio

Creato il 26 settembre 2011 da Emajoeleo
Che la carneficina abbia inizio
Carnage di Roman Polanski

"Guarda da vicino" recitava nel 1999 il manifesto di American Beauty, film capolavoro di Sam Mendes che scarnificava la "Bellezza Americana", denudandola dalla maschera del falso perbenismo, per mostrarne la cruda realtà.
Ebbene, l'ultimo Polanski, Carnage, focalizza maggiormente la lente d'ingrandimento per osservare ancora più da vicino e mostrarne dettagliatamente gli aspetti e le sfumature che si celano al di là delle convenzioni sociali.
Due coppie "per bene", conformi e formali apparentemente, si trovano riunite,mediante un artifizio che opera da incipit: chiarire " civilmente" la lite tra i loro figli ,sfociata in una bastonata da parte di Zachary, figlio di un avvocato e di un'operatrice finanziaria, rompendo due incisivi a Ethan, figlio di una scrittrice e un venditore di articoli casalinghi.
Da lì a poco si penetra gradualmente nella vera personalità dei personaggi,a tal punto da assistere al "massacro" verbale del tutti contro tutti, una sorta di maieutica socratica, durante la quale i personaggi si svestono dei loro "abiti" sociali e crollano criticamente in dubbi, incertezze, in problematiche irrisolte che fuoriescono violentemente, liberate dalla "compressione" imposta dalla maschera abituale.
Un film che non annoia affatto, nonostante si svolga interamente all'interno della stessa stanza, un'ora e venti di durata in toto. Non sorprende ,difatti, che sia la trasposizione cinematografica di una piece teatrale, "Il Dio del Massacro".
Un meritata plauso che va all'ottima regia di Polanski e non meno alla bravura interpretativa degli attori, di cui tre premi Oscar.
Un cast sorprendente che si muove in una partita a scacchi introspettiva e beffarda.
Voto 8/10
Paola Vitale e Stefano Tavolo

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • "Che - L'argentino" di Steven Soderbergh

    "Che L'argentino" Steven Soderbergh

    Ormai il modo di operare di Steven Soderbergh all'interno dell'industria hollywoodiana è noto ai più: fare uno o due film scanzonati e pieni zeppi di star, per... Leggere il seguito

    Da  Luca Ottocento
    CINEMA, CULTURA
  • Ragazzi che fanno i cattivi...

    Ragazzi fanno cattivi...

    Bad Boys è un film del 1983 diretto da Rick Rosenthal, regista statunitense noto per i suoi lavori televisivi (Buffy e Smalville tra quelli più famosi) ma... Leggere il seguito

    Da  Omar
    CINEMA, CULTURA
  • L'Allen che mi piace

    L'Allen piace

    Sento giudizi contrastanti su Midnight in Paris (Usa-Francia 2011, commedia), ma devo dire che nel mosciume generale dell’ultima produzione di Woody Allen quest... Leggere il seguito

    Da  Dallenebbiemantovane
    CINEMA, COMMEDIA, CULTURA
  • "donne: che impresa! 4 film...4 storie..."

    "donne: impresa! film...4 storie..."

    Il Comitato per la Promozione dell'Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Firenze, in collaborazione con la Camera di Commercio di Firenze ha... Leggere il seguito

    Da  Silviamaestrelli
    CINEMA, CULTURA, PER LEI
  • Il domani che verrà

    domani verrà

    Ispirandosi a Il domani che verrà, primo libro della serie "The day after Tomorrow" dello scrittore John Marsden, il noto sceneggiatore Stuart Beattle... Leggere il seguito

    Da  Taxi Drivers
    CINEMA, CULTURA
  • Il vento che accarezza l'erba

    vento accarezza l'erba

    di Ken Loachcon Cillian Murphy, Padraic Delaney, Liam CunninghamIrlanda 2006Titolo originale: The Wind That Shakes the BarleyIrlanda 1920. Imperversa la guerra... Leggere il seguito

    Da  Bunnymunro
    CINEMA, CULTURA

Magazines