Magazine Economia

Che senso ha “scendere in campo” in una democrazia?

Creato il 18 novembre 2011 da Tsorsoli
un cavaliere scende in campo e uccide il drago per la nostra salvezza

un cavaliere scende in campo e uccide il drago per la nostra salvezza

  • Perché “scendere” e non entrare in politica?

  • In una democrazia,  la via che conduce alla politica  procede dal basso o dall’alto?

  • il Prima e il Dopo alla discesa

  • E in tutto ciò quale (nuovo) significato assume il termine democrazia?

In uno stato ‘democratico’ che senso ha per noi cittadini la “discesa in campo” di un leader più o meno carismatico?

L’ennesimo video al “popolo” italico fatto mandare in onda dal Joker Sun Ridens dopo le sue ‘generose’ dimissioni e le sue esternazioni grondanti un’ego smisurato ripropongono pesantemente l’argomento dei rapporti fra leaders politici e cittadini in una democrazia.

Per argomentare mi avvalgo soprattutto del contributo di Gustavo Zagrebelsky , insigne studioso di queste e di altre più sofisticate cose.

Quando ciascuno di noi sente proclamare da un’altra persona “sono sceso in campo….perché…”

  • Che cosa abbiamo sentito veramente?
  • Che cosa ci sta dicendo veramente quella persona?

continua qui   (leggi pdf – 6 pagine) 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :