Magazine Attualità

Chi ha paura del Palais Lumière?

Creato il 28 novembre 2012 da Filelleni

Chi ha paura del Palais Lumière?

I talebani della cultura hanno proprio stufato. Ma sanno di cosa parlano, oppure lanciano accuse per partito preso? Noi non ci eravamo ancora espressi sul Palais Lumière che Pierre Cardin vorrebbe costruire a Porto Marghera, perché non conoscevamo bene la zona in questione. Ora ci siamo stati e abbiamo girato a lungo tra quei capannoni vuoti e cadenti, che grazie a Pierre Cardin potrebbero diventare un giardino.  “Venezia è città a misura d’uomo, il Palais ne spezzerebbe l’armonia”, tuonano i talebani uniti. Ma sanno quanto disterebbe il Palais da Venezia? Sette-otto chilometri o forse più. Magari dalla Giudecca qualcosa si vedrebbe di quella torre di oltre 200 metri, ma solo qualcosa. E comunque, da quelle parti ci sono sempre state fior di ciminiere fumanti: ora non fumano più, ma quando fumavano si vedevano eccome! E puzzavano e inquinavano, e mica poco. Però erano altri tempi e facevano comodo a tutti, talebani compresi. Ora, invece, che si trova finalmente qualcuno disposto a risollevare l’orrore delle industrie di Marghera, gli si scagliano tutti contro.  Sarebbe stato facile, per il signor Cardin, aggiudicarsi come tanti altri un bel palazzo sul Canal Grande e farne meraviglie, contribuendo così davvero a snaturare Venezia sempre più. Ha deciso invece di scommettere nella riconversione delle industrie invitando anche altri a seguire i suoi passi. Vuole liberare Venezia dall’orrore che da decenni la circonda, trasformando finalmente Porto Marghera in un luogo “a misura d’uomo”. Certo, potrebbe farlo con qualcosa di più pacato dell’alta torre ma, dicono i progettisti, sarebbe troppo oneroso a causa degli alti costi della bonifica. Forse però c’è anche la volontà di lasciare un segno ai posteri, un segno grande e importante. Da che mondo è mondo, o per lo meno dall’epoca delle Sette meraviglie del mondo, è la grande architettura a dare la misura della grandezza umana, e neppure noi del XXI secolo ne siamo immuni. Almeno Pierre Cardin vuole lasciare il suo segno nell’orrido Porto Marghera, vuole scommettere su ciò da cui tutti fuggono, vuole fare il pioniere e aprire una via, sperando che altri seguano il suo esempio lasciando stare una buona volta la troppo tormentata Venezia. E’ un messaggio forte, un grande messaggio. Se il prezzo di ciò è la megalomane torre, paghiamolo pure. In fondo, dai progetti pare pure bella.

Effe



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • (Chi) Vince chi perde

    Devo ammetterlo: io non so se mi sono ancora ripresa e sarà per questo che più passa il tempo e più le cose non mi sono tanto chiare.Allora, il Pd è arrivato... Leggere il seguito

    Da  Serenzia
    ATTUALITÀ, POLITICA, SATIRA, SOCIETÀ
  • A chi sperava

    Qualche giorno prima delle elezioni sono andato al cinema a vedere Viva la libertà, l'ultimo film di Roberto Andò con un grande Toni Servillo e un grande... Leggere il seguito

    Da  Antonio
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Chi di speranza vive…

    speranza vive…

    di Natascia Abbruzzese. Da anni stiamo assistendo alla lenta agonia del Bel Paese. La peste ci ha colpito una volta e poi un’altra ancora e poi ancora... Leggere il seguito

    Da  Pane & Rose
    ATTUALITÀ, OPINIONI, SOCIETÀ
  • Chi era Giulio Andreotti.

    Giulio Andreotti.

    È morto Giulio Andreotti all’età di 94 anni. La notizia è stata diffusa dall’agenzia giornalistica Agi, poi confermata da fonti diverse. Leggere il seguito

    Da  Retrò Online Magazine
    ATTUALITÀ, POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Chi vota chi

    Solitamente siamo abituati, quando ci riferiamo ai leader politici, a pensare ai loro partiti, ai loro programmi. Pochissimo invece riflettiamo sulle persone ch... Leggere il seguito

    Da  Carlo_lock
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Chi paga?

    paga?

    In Francia, al governo Hollande vengono i primi dubbi sull'utilità di tutte le grandi opere messe in cantiere, tra cui anche la torino Lione. Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    SOCIETÀ
  • Chi è al Quaradawi

    Quaradawi

    ______________________________________________________________________ Forse non lo conoscete, ma è una delle persone più potenti della terra. Leggere il seguito

    Da  Dragor
    SOCIETÀ

Dossier Paperblog