Magazine Opinioni

Chi sistema il sistema: la lettera.

Creato il 01 giugno 2010 da Maurizio Lorenzi

Mi viene di getto diretto dal cuore: buttiamolo giù il sistema, tanto fa acqua da tutte le parti, e ricominciamo da capo.

Naturalmente mi rendo conto di quanto infantile e semplicistica sia questa utopica risposta!!

sistema
A noi poveri cittadini cosiddetti normali ci tocca: lavoriamo, paghiamo le tasse, ci facciamo spremere come limoni e ci ritroviamo con il Sistema Pensionistico che fa cagare, con il Sistema Sanitario che fa piangere, con il Sistema Politico che fa vomitare, con il Sistema Giudiziario……………. che ci fa incazzare da morire, ecc. ecc. ecc. (lla fila di eccetera otrebbe essere lunga un paio di chilometri!).

E vengano adesso a dirmi che non è vero che i Magistrati sono una Casta!!! Cazzo se è vero!!!

E va bene sono una Signora : ma quando ci vuole ci vuole!!

E dire che siamo un Paese Industrializzato, civilizzato , all’avanguardia e vai che vai bene con questa marea di ………… stronzate!

La nostra cosiddetta Evoluzione progressiva in realtà non è altro che Involuzione, erano sicuramente più evoluti i Maya o gli Indiani d’America: avevano leggi semplici certo, nulla a che vedere con quella marea di stronzi che paghiamo profumatamente per emettere nuovi decreti e nuove leggi che non fanno altro che rendere tutto più immoralmente “legittimo” e clamorosamente confuso. Così la prima se applicata entra in contrasto con la seconda la seconda con la prima la terza con la quarta………….. e l’inevitabile conclusione è che il tutore della legge si sente mandare a fan culo dallo stronzo che aveva appena arrestato (magari colto in flagranza di reato!) e che il Magistrato di turno ha rimesso in libertà.

Allo stesso modo troviamo uno che resta in galera per quindici anni, le indagini non hanno portato ad un accidente di certezza e quello si suicida. A un Padre violentano la figlia lui reagisce ed ammazza il figlio di puttana e naturalmente va in galera (e che cazzo non siamo mica nel Far West!).

A me pare che abbiamo poche certezze e del tutto confuse!!!!!!

Perchè il segreto è proprio qui : più sono torbide le acque meno possiamo vederci chiaro!!

Le leggi degli Antichi erano semplicistiche ma severamente applicate. Prendiamo i Maya, loro vivevano soprattutto con l’agricoltura.  Coltivavano mais e le prime cinque file delle coltivazioni erano a disposizione dei viandante che poteva cibarsene liberamente fino a che gli scoppiava la pancia, ma se lo beccavano a riempirsi i panieri e a portarseli via ………… gli tagliavano le mani!

Chi violava una donna veniva impalato! Chi veniva beccato ad ammazzare un altro veniva consegnato alla clemenza dei famigliari dell’ucciso!

Facciamoci una passeggiata in internet e acculturiamoci un pò anche con la nostra Costituzione: avessimo solo applicato quella non avremmo avuto bisogno di mantenere quella marea di zecche succhiasangue che ci ritroviamo appiccicate sul groppone e che non riusciamo a scuoterci di dosso.

Invece subiamo da anni un sistema che delegittima prima di ogni altro proprio chi la legge deve farla rispettare.

Ah certamente dobbiamo essere cauti! non facciamo di tutta un’erba un fascio! Indigniamoci in privato, facciamoci venire la lacrimuccia quando il telegiornale ci snocciola una dietro l’altra notizie sempre più nefaste e poi….consoliamoci! dopotutto c’è la partita di pallone alla TV stasera.

E il sistema ? bè prima o poi arriverà il Messia e lo sistemerà!

Noi intanto stiamo a guardare, continuiamo a farci spremere come limoni, paghiamo le nostre stramaledette tasse e restiamo inerti davanti al massacro dei principi sui quali si fonda la nostra Costituzione! Troviamoci nel mezzo del cammin di nostra vita a non aver certezza alcuna! (troppo vecchio per lo stipendio, troppo giovane per la pensione).

Ma quando diavolo ha intenzione di alzare la testa il popolo Italiano? Quando ha intenzione di tornare in piazza a far valere i propri diritti? Quando ha intenzione di difendere la moralità, la giustizia, la verità?

Sono solo davvero solo parole? Non ci rendiamo conto che è tutto programmato per non permetterci di pensare, di organizzarci, di difenderci? E quando cazzo lo troviamo il tempo? Ci alziamo alle sei del mattino, arriviamo sul posto di lavoro alle otto e mezza (traffico permettendo!!!) lavoriamo tutto il giorno ( ci sono le tasse da pagare…. È dovuto no?) torniamo a casa la sera stanchi morti e incazzati neri… tutto quello che vorremmo è goderci una serata in famiglia…. Eh no! Calma un momento: svuota prima la casella della posta cittadino Italiano : ci trovi un sacco di belle sorprese! (tutte da pagare!!!!) siediti con i tuoi a cena : alla sinistra c’è n’è uno che non prende lo stipendio da tre mesi , alla tua destra un altro che lavora come un cane ma non è soddisfatto di quello che ha … e tu? Nel mezzo con il telegiornale che imperterrito segue a snocciolarti le ….. buone notizie!

PROGRESSO … O REGRESSO?

Non vi dà fastidio lasciare ai posteri l’ardua sentenza??


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :