Magazine Cultura

Chi va con lo Zoppo... non perde Girolamo De Simone, San Francesco e la musica di frontiera

Creato il 30 dicembre 2014 da Conlozoppo
Domenica 4 gennaio 'Nel cavo delle mani aperte un canto per l’infinito: San Francesco storia e leggenda', con Luigi e Girolamo De Simone, chiude la rassegna 'Il sacro e le armonie - Natale alla Pietrasanta' San Francesco e la musica di frontiera: 20 anni di Konsequenz per aprire il 2015
Domenica 4 gennaio 2015ore 18.00Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta Via dei Tribunali 16Napoli
Nel cavo delle mani aperte un canto per l’infinito: San Francesco storia e leggenda
Testo, regia, performance: Luigi De SimoneMusiche e pianoforte live: Girolamo De SimoneImmagini: Salvatore GiordanoVoce fuori campo: Dora Celeste AmatoQuadri plastici: GiocondiCoreografie: Rossella Lo Sapio
ingresso euro 10
Chi va con lo Zoppo... non perde Girolamo De Simone, San Francesco e la musica di frontiera
Domenica 4 gennaio 2015, nel prestigioso cartellone della rassegna Il sacro e le armonie con la direzione artistica di Enzo Amato, in programma alla Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta, la chiusura sarà affidata all'opera per voce e pianoforte Nel cavo delle mani aperte un canto per l’infinito: San Francesco storia e leggenda. Dopo l'apertura con la presenza straordinaria di Bruno Canino, la rassegna nella prima chiesa mariana della città termina con un'opera toccante: testo, regia e performance di Luigi De Simone, musiche composte espressamente per l'opera da Girolamo De Simone, che le esegue dal vivo al pianoforte. L’incipit si avvale di un brano omonimo che De Simone ha registrato sull’organo della Verna.
Il 2014 è stato l'anno del ventennale di Konsequenz, la factory culturale che Girolamo De Simone ha fondato nel 1994 con musicisti della statura di Daniele Lombardi, Giancarlo Cardini e Giuseppe Chiari. Per l'occasione De Simone ha curato la pubblicazione di Jommelli Granular (De Simone), Iren. Improvvisazioni Vesuviane(Antonello Neri) e Sacre (Pietro Grossi), alla quale ha affiancato la composizione delle musiche per San Francesco Storia e leggenda. Non stupisce che la vita del Santo di Assisi si presenti ancora nuova nei suoi risvolti e nelle sue molteplici sfumature: all’uomo moderno, disorientato e confuso, perennemente in lotta con sé stesso e straniero sulla terra, il messaggio del Poverello, struggente e nostalgico, risuona quale futura e certa promessa. Sono queste le premesse da cui nasce una delicata e quasi mistica “lettura” del Santo, che si snoda sottile inseguendo armonie e suggestioni musicali dalle quali è accompagnata ma più spesso rincorsa. Un connubio felice tra musiche e parole, fonemi e note che, pur ispirate a tempi remoti, hanno il pregio di rivestirsi di nuova e moderna significazione, quasi a sottolineare il desiderio di attualizzare di una testimonianza unica, databile ma eterna.
Dedita fin dalla fondazione alla musica di frontiera, Konsequenz è stata un'eccezionale macchina da guerra per la divulgazione e l’affermazione delle nuove estetiche della contaminazione, in anni in cui l’assunto dei plurali in musica non era affatto scontato. In vent’anni di attività Konsequenz ha pubblicato un centinaio di volumi monografici (presenti nelle biblioteche di tutto il mondo), ha realizzato decine di concerti e rassegne musicali, dischi, mostre ed eventi trasversali, tanto da essere riconosciuta come imprescindibile archivio del contemporaneo e anima delle sue memorie, altrimenti inconciliate. Il 2015 di Konsequenz e De Simone rivelerà presto significative novità. 
Chiesa di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta, Via dei Tribunali n. 16Ingresso €. 10.00 Informazioni: Telefono – 081 198 11 177 E-mail: [email protected] [email protected]
Info:  
Konsequenz: www.konsequenz.it   
Konsequenz su Facebook: www.facebook.com/pages/KONSEQUENZ/249840541643?fref=ts  
Synpress44 Ufficio stampa: www.synpress44.com   

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog