Magazine Calcio

Ciak si Gi...mmi - Akira forever

Creato il 28 maggio 2013 da Calcisulcalcio
Ciak si Gi...mmi - Akira forever
Come dico sempre , in tutte le arti ci sono autori ed opere che segnano dei confini. C’è la letteratura italiana prima e dopo i Promessi Sposi. C’è la pittura prima e dopo la rivoluzione di Van Gogh. Ci sono i fumetti giapponesi (manga) prima e dopo Akira. Ma quando un’opera diventa pietra miliare, esorbita dal suo contesto e così come il libro ed i quadri di cui ho parlato sono universalmente riconosciuti, anche Akira lo è. 
Anche se non lo sapete, voi ne avete visto quantomeno i frutti germinati in tanti altri film e opere di fantascienza. Akira è un grande affresco che parla di esperimenti militari segreti alla ricerca di creare esseri umani con poteri paranormali. Ma non è solo questo che a ben vedere è una storia già vista ad esempio nelle origini di Wolverine, uno dei superoimarvel più amati. 
C’è una New Tokyo del futuro che presenta la società come potrebbe diventare, con fasce intere della popolazione che vivono allo sbando, povertà e conflitto sociale portati ai massimi livelli. I contrasti fra esercito, politica e grandi poteri economici. Akira è una rappresentazione nel miglior stile cyberpunk della società che verrà. 
E’ incredibile pensare che la prima puntata del manga sia stata pubblicata nel 1982 ed è ancora così attuale, del resto lo sono anche il dualismo Fra Cristoforo/Don Abbondio o le pennellate dei cieli notturni di Van Gogh. Ma perché in una rubrica di cinema parlo di un fumetto che ha 31 anni? Perché nel 1988 ovvero esattamente 25 anni fa, lo stesso autore del manga ne ha diretto la trasposizione animata, un lungometraggio di 2 ore che tutto può sembrare tranne che un cartone animato dalla facile risata come quelli che invadono le nostre sale. Non solo, ma grazie ad un circuito di cinema che sta portando avanti un discorso di qualità si potrà rivedere questo capolavoro sul grande schermo e totalmente rimasterizzato in 2k. (alta definizione digitale) 
All’indirizzo web che segue troverete maggiori informazioni e la lista delle sale in tutta italia:
http://www.nexodigital.it/1/id_301/AKIRA---25-deg--anniversario.asp 
Ho amato così tanto il film che volli leggere anche il fumetto, e qui viene la pulce all’orecchio per la quale mi odierete. Se il film è bello, il fumetto è esagerato ma non è certo una cosa che potrete recuperare da un giorno all’altro bello lungo e soprattutto non sono facili da trovare le edizioni di qualità, quelle su carta patinata e tutto a colori (i manga nascono in bianco e nero poi raramente quelli veramente famosi vengono ristampati a colori). Sperando che venga anche a voi la voglia compulsiva di leggere il fumetto vi aspetto in sala mercoledì 29 maggio quando troverete solo per quel giorno questo meraviglioso viaggio in un futuro terribile. Take care! 
di Gimmi Cavalieri

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :