Magazine Creazioni

Ciao tintin

Da Ideamamma

CIAO TINTINPurtroppo il nostro pesciolino rosso che Simone aveva chiamato TinTin è morto; non è stato facile spiegare a Simone cosa fosse successo ma non potevo nemmeno nasconderglielo visto che si sarebbe accorto che la vaschetta, prima o poi, sarebbe stata vuota e non potevo nemmeno prenderlo in giro sostituendolo con un nuovo pesce perché il carissimo TinTin, comperato come pesce rosso, ha avuto poi una trasformazione: da uno sgarciante rosso, è diventato bianco, quasi trasparente e quindi sostituirlo non sarebbe stato facile. Che fare allora? Ne avrei voluto prendere un altro ma Simone si è talmente rattristato che mi ha detto: “non ne voglio un altro, voglio solo lui!” e così… ho cercato un’alternativa che potesse essere… per sempre e così abbiamocreato un piccolo acquario con dentro il nostro TinTin.
L’idea è piaciuta e così abbiamo iniziato a crearla andando a prendere tutto l’occorrente. Per prima cosa ho fatto colorare d’azzurro una scatola quadrata così da iniziare a creare l’acquario; Simone ha scelto uno sgargiante azzurro, quasi un blu perché mi ha detto che il paese dove TinTin ora è andato a stare è di quel colore.

CIAO TINTIN

Nel frattempo ho disegnato su un foglio il nostro acquario, l’interno: alghe, conchiglie, pomodori di mare, spugne e tanta sabbia; su un altro foglio ho disegnato anche il nostro TinTin. Nel frattempo che la scatola asciugasse, Simone si è divertito a colorare i disegni appena fatti così poi ho potuto segnare con un pennarello nero i contorni per far risaltare meglio i dettagli per poi ritagliare con la forbice le sagome.

CIAO TINTIN

A questo punto manca l’assemblamento: per prima cosa abbiamo incollato il fondale del nostro acquario e ci siamo aiutati con della colla liquida. Prima di andare ad inserire il pesce, abbiamo fatto un buco nella parte alta del pesce, sulla pinna dove abbiamo fatto passare del fil di ferro facendo un nodo nel retro così che rimanesse ben saldo. Lo stesso filo lo abbiamo fatto passare anche nella scatola: nel bordo in alto ho creato un buco dove abbiamo infilato il fil di ferro e anche qui abbiamo chiuso con un bel nodo. In questo modo il pesce rimane sospeso, si può muovere, dondola e ondeggia. Certo, non potrà mai sostituire il nostro TinTin ma almeno… ce lo potrà far ricordare.

CIAO TINTIN


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Ciao ciao Amy....

    Ciao ciao Amy....

    Sì a me piaceva...e anche parecchio....con la sua voce black, la sua chioma leonina, il trucco pesante, lo stile '50's....e anche con i suoi eccessi....la sua... Leggere il seguito

    Da  Valelolly
    PER LEI
  • Ciao ciao Vendola!

    Ciao ciao Vendola!

    Dopo una giornata a Roma, che di estivo non aveva davvero nulla, ma trascorsa con le mie due amiche del patchwork, a chiacchierare, mangiare, bere caffè e... Leggere il seguito

    Da  Luz
    PER LEI
  • Pandemia, ciao ciao

    L’OMS dichiara la fine dell’allerta di Marco Cagnotti Dice: “Milioni! Capisci? Milioni!”. Ma milioni di che? Dice: “Milioni di dosi di vaccini buttati! Milioni... Leggere il seguito

    Da  Stukhtra
    ASTRONOMIA, SCIENZE
  • Ciao Shoya...

    Ciao Shoya...

    Immagino molti troveranno patetico questo post, ma è uno sfogo di rabbia che mi viene impossibile tenermi per me. Shoja Tomizawa non ce l'ha fatta: l'ho saputo... Leggere il seguito

    Da  Superpantah
    MOTORI, SPORT
  • Ciao ciao Logistep

    Poverini. Quanto mi dispiace. Quasi quasi mi metto a piangere. I miei vecchi amici della Logistep AG sono stati messi fuorilegge in Svizzera, nazione dove... Leggere il seguito

    Da  Vomitoergorum
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Ciao!!!

    Ancora non ci credo eppure sono qui!!! Sono qui dopo così tanto tempo...mi siete mancate tutte tantissimo e vi chiedo scusa se sono mancata così tanto,ma il... Leggere il seguito

    Da  Vampirieco
    RACCONTI, TALENTI
  • Ciao Sandra...

    Ciao Sandra...

    Ore 13.40: l'Ansa ha appena battuto la notizia della morte di Sandra Mondaini e già qualcuno dice che è morta con lei la Tv che non c'è più. Leggere il seguito

    Da  Marcotoresini
    MEDIA E COMUNICAZIONE, TELEVISIONE