Magazine Cinema

CINE DREAMS. A Milano tre notti art-cine-stellari al Planetario (28-29-30 marzo)

Creato il 28 marzo 2014 da Luigilocatelli

2672fnt_vanderbeekdrome_nl-2CINE DREAMS, un progetto di arte contemporanea presentato da Fondazione Trussardi e MiArt. A cura di Massimiliano Gioni (direttore arti visive della Biennale di Venezia 2013) e Vincenzo De Bellis.
Al Civico Planetario Ulrico Hoepli di Milano.
Venerdì 28 marzo, sabato 29, domenbica 30.
Dalle ore 22 alle 6 della mattina.
Ingresso libero. A chi vuole ‘fare la notte’, è consigliato portarsi cuscini e coperte.

In programma
28 marzo: Cine Dreams: Future Cinema of The Mind dell’artista americano Stan VanDerBek (1927-1984).
29 marzo: Eternity through the Stars dell’artista tedesco Jeronimo Voss (prima italiana).
30 marzo: Earth-Moon-Earth, un’installazione dell’artista britannica Katie Patterson creata per il Planetario Ulrico Hoepli.

Cinema, arte, visioni. Immagini in movimento proiettate sulla volta del planetario milanese, mirabile esempio di neoclassicco-eclettico fine anni Venti dell’architeto Piero POrtaluppi. Più, il terzo giorno, anzi la terza nottre, un’installazione. Un’esperienza che mescola plurimi linguaggi e livelli sensoriali, anche se è lo sguardo a essere privilegaito. Suggerimenti e suggestioni di un viaggio psichico-interstellare, esplorazioni di mondi visuali che rimandano ad altri mondi possibili. Si parte con un’opera leggendaria della sperimentazione in cinema, Cine Dreams: Future Cinema of The Mind di Stan VanDerBek, presentato a Rochester, NY, nel 1972, ma oggi per la prima volta in versione integrale. 21 film poriettati simultaneamente sulla volta del planetario, in un’esplosione psichedelica di cose, forme, colori. Prima italiana sabato 29 per Eternity through the Stars, proiezione di immagini di pianeti, comete e framenti cosmici. opera già presnetato a Kassel a dOCUMENTA (13), a Francoforte e Berlino. E domenica notte, altre esplorazioni di universi lontani e vicini attraverso l’uso di più media nell’installazione Earth-Moon-Earth di Kate Patterson.

Informazioni: [email protected]

Fondazione Nicola Trussardi

comunicato stampa:
fnt-miart_cs_cine_dreams


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :