Magazine Famiglia

Coccole di mela: grazie Pier!

Da Marisnew
Cara Lilli,

devi sapere che tra i miei blogger preferiti c'è il mitico Pier(ef)fect che seguo, ricambiata, da un bel pò oramai e che mi ha assegnato già vari premi (evidentemente non aveva altri blogger da nominare....scherzooooo :D lo so che mi vuol bene!)Stavolta mi ha taggato per un'iniziativa dolcissima nel vero senso della parola: "COCCOLE DI MELA".

Coccole di mela: grazie Pier!

Il tag consiste nel:


- parlare dei propri ricordi associati alle torte di mele
- condividere la propria ricetta preferita (se si desidera)
- nominare altri 5 bloggers
Riguardo ai ricordi che ho associati alle torte di mele posso dire che mia madre preparava abbastanza spesso una torta classica, con le mele a fettine sparse sopra, ma non ho quella ricetta purtroppo :-( 
Però rammento bene che nei pomeriggi invernali era bellissimo sentire il profumo caldo e avvolgente che cominciava a percepirsi già durante la cottura e poi si sprigionava a pieno quando la torta veniva sfornata...Io ogni tanto preparo dolci con le mele e potrei quindi citare varie ricette, ma mi sa che ti riporterò una già postata un bel pò di tempo fa, quando ero ancora sulla piattaforma di Virgilio (Myblog), perchè non è la classica torta ma si tratta di simpatici muffins che ho in qualche modo pensato io, andandomene a naso con le dosi ;-) cioè basandomi sulla mia esperienza con muffins di vario genere.Eccoti quindi i miei MUFFINS ALLA VANIGLIA CON MELA E UVETTA:
  per 12/14 muffins (dipende da quanto sono grandi gli stampini )
- farina gr 250- zucchero gr 125- burro gr. 60- uova n.2- yogurt alla vaniglia gr 250 (cioè 2 vasetti piccoli)- 1 mela grande o un paio piccole (io ho usato la stark)- 3 cucchiai di uvetta- 1 bustina di vanillina- 1 bustina di lievito per dolci
Si lavora il burro ammorbidito con lo zucchero, poi ci si aggiungono le uova, amalgamando il tutto con lo sbattitore elettrico. Si unisce lo yogurt e si continua ad amalgamare ben bene, ottenendo una crema omogenea.
Si incorporano la farina, il lievito e la vanillina. Infine si versa nel composto la mela tagliata a dadini piccoli e l'uvetta precedentemente fatta rinvenire in acqua tiepida, tamponata con carta assorbente e infarinata.
Si riempiono per metà o poco più gli stampini (io ho quelli in silicone e non vanno nè imburrati nè infarinati) e si infornano a 180° per circa 25 minuti.
Risultano buonissimi e assai profumatie ti assicuro che anche il terzo giorno conservano morbidezza e addirittura acquistano in gusto!
Eccone una rappresentanza:
Coccole di mela: grazie Pier!

Coccole di mela: grazie Pier!

Non mi resta che passare il testimone ad altri blogger...e qui mi perdo, Lilli, perchè non so assolutamente a chi passarlo, quindi chiunque mi legga e vuol condividere con me la sua ricetta preferita di dolce alla mela può farlo, magari con un post apposito su proprio blog :-)

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines