Magazine Famiglia

Come conservare e congelare gli alimenti

Da Martavi @martavi_it

Teresa

Come conservare e congelare gli alimenti

1 ottobre 2014 Teresa nessun commento

conservare e congelare
Come conservare e congelare gli alimenti è un metodo semplice e veloce, basta seguire alcuni accorgimenti!

Durante lo svezzamento preparare e consumare cibi freschi è sempre meglio perchè in questo modo gli alimenti mantengono inalterate le loro proprietà. E’ pur vero però che noi mamme siamo super impegnate tra lavoro, casa, figli che spesso ci risulta difficile trascorrere molto tempo in cucina, abbiamo sempre bisogno di preparare cose veloci, ma allo stesso tempo fresche e genuine per i nostri cuccioli che iniziano a mangiare le prime pappe. Sappiamo che nello svezzamento la base delle prime pappe sono appunto il brodo vegetale e il passato di verdura. Cosa fare per non trascorrere tutti i giorni in cucina? Esistono dei metodi semplici e veloci: conservare e/o congelare questi alimenti.

Innanzitutto possiamo preparare il brodo vegetale in grande quantità e conservarlo in frigo, in recipienti ben chiusi, massimo per due giorni, oppure può essere congelato in pratiche monoporzioni. Il brodo non va mai congelato bollente, ma va prima raffreddato e poi congelato, e si scongela direttamente nel pentolino, oppure si passa dal freezer al frigo circa 10-12 ore prima dell’utilizzo.

Io personalmente l’ho sempre preparato e tenuto in frigo per due giorni, congelato quasi mai, soltanto qualche mini porzione da tenere per sicurezza quando proprio non si ha tempo o non si hanno in casa le verdure che occorrono per fare il brodo. In alternativa però, ho sempre congelato a pezzetti la verdura fresca estiva così da poterla utilizzare in inverno, anzichè comprare quella coltivata in serra. In questo caso la verdura va lavata, tagliata e asciugata ben bene e poi messa in sacchetti e congelata.

Per quanto riguarda il passato di verdura, anche questo è comodissimo da tenere in freezer oppure in frigo sempre in mono porzioni, l’importante è utilizzare dei comodi contenitori adatti al congelamento dei cibi, tipo quelli in poliprolipene, meglio evitare il vetro che rischia di rompersi in modo accidentale.

Da ricordare inoltre, cosa importantissima, che un cibo scongelato non può essere ricongelato; il contenitore in cui si congela il brodo non va riempito fino all’orlo, in quanto il liquido quando si congela aumenta di volume; etichettate sempre tutto ciò che congelate per evitare di dimenticarvi dopo qualche settimana il contenuto che si trova all’interno di quel contenitore.

Conservare e congelare gli alimenti è una cosa facilissima che richiede poco tempo, ed è utile soprattutto per le “emergenze”, quando il tempo è poco da trascorrere in cucina. Così facendo anche lo svezzamento può essere vissuto dalla mamma con più tranquillità e in modo più veloce.

Share
Come conservare e congelare gli alimenti
Come conservare e congelare gli alimenti
Come conservare e congelare gli alimenti
Tags:alimentazionecongelarepappasvezzamento

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines