Magazine Consigli Utili

Come diagnosticare la tigna

Da Dietainforma @espriweb

tigna malattie della pelle funghi

Diagnosticare la Tigna, una malattia contagiosa molto comune causata da un fungo, è molto facile.

La caratteristica principale che contraddistingue la tigna è la presenza di anelli rossi squamosi sulla pelle. Questa malattia può anche interessare il cuoio capelluto ed in questo caso la diagnosi deve essere effettuata mediante strumenti di indagine che permettono l’ingrandimento della zona colpita.
E’ fondamentale diagnosticare in tempo questa patologia al fine di iniziare quanto prima il giusto trattamento. Se l’infiammazione e/o l’irritazione risulta lieve, è possibile ricorrere a creme antifungine. Nei casi più gravi, il medico può prescrivere un corticosteroide topico per alleviare i sintomi.
Per tutti coloro che soffrono di infezione da tigna, è consigliabile seguire alcuni suggerimenti: lavare, pulire ed asciugare la zona colpita quotidianamente; cambiare gli asciugamani, la biancheria da letto, i calzini e la biancheria intima tutti i giorni; non grattare o toccare mai la zona irritata per evitare infezioni od il contagio di altre zone del corpo.
Facendo attenzione e con il giusto trattamento, si ottengono buoni risultati.
Si ricorda che è importante consultare il proprio medico prima di assumere qualsiasi medicinale.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :