Magazine Fai da te

Come sostituire l'olio motore ad un'autovettura

Da Alfredosurf

astina controllo olio motorerabbocco olio motoreIn questa scheda illustro come si effettua la sostituzione dell'olio motore e dei vari filtri di un'autovettura. Le autovetture, ad una cadenza ben precisa che può essere chilometrica o temporale a secondo di cosa si raggiunge per prima, hanno bisogno di una serie di interventi per garantire il perfetto funzionamento e longevità. Questi interventi prendono il nome di tagliando; solitamente includono la sostituzione dell'olio motore e del relativo filtro, del filtro del carburante, del filtro dell'aria e del filtro dell'impianto di condizionamento. Questo tipo di intervento, di per sè un mero lavoro di smontaggio e rimontaggio di semplici componenti meccanici dell'autovettura, dovrebbe essere effettuato in officine specializzate da personale qualificato.  

      

Non seguire questa regola comporta, nel periodo di garanzia dell'autovettura,  la decadenza della stessa. Gli attrezzi occorrenti, che cito di seguito, non sono molto costosi a patto che non siano di marche blasonate ed adatte a professionisti. Ma questa è una scelta personale. Particolare attenzione va posta, a fine lavoro, allo smaltimento dell'olio esausto e del materiale sostituito. L'olio va conferito obbligatoriamente alle strutture presenti sul territorio appositamente abilitate a trattarlo. Per maggiori informazioni, sul sito del Consorzio Obbligatorio Oli Usati www.coou.it, ci si può aggiornare sulla materia e reperire le strutture più vicine. ATTREZZATURA

attrezzature.jpg
L'attrezzatura per eseguire questo lavoro, almeno in parte, non si trova nella cassetta degli attrezzi del comune "faidateista"; un cavalletto per auto, chiavi inglesi della misura occorrente e chiave per filtro olio. Per il resto giravite, pinza, contenitore in plastica per contenere l'olio esausto e imbuto. Di fondamentale importanza è l'uso degli strumenti di protezione personale. Scarpe anti infortunistica, guanti in lattice (l'olio esausto è nocivo e/o irritante a contatto della pelle) e indumenti adeguati al lavoro (preferibilmente tuta da meccanico con rinforzi).

 

MATERIALE

materiali.jpg

Olio nuovo del tipo adatto all'autovettura (questo dato è reperibile sul libretto di uso e manutenzione in dotazione), filtro dell'olio, filtro dell'aria. Di che tipologia? Originali o commerciali? E' una scelta personale. Un discorso a parte va fatto per la qualità dell'olio. Seppur soggettiva la scelta della marca, è sulle specifiche tecniche date dal costruttore che non ci si può esimere dal seguirle alla lettera. 

Le prime operazioni che devono essere poste in essere e che non vanno sottovalutate per effettuare le operazioni in totale sicurezza sono: posizionare l'autovettura in piano, freno a mano tirato e prima marcia inserita.

1- OLIO MOTORE. Il deflusso dell'olio dalla coppa del motore e comunque della parti interne è sicuramente favorito se l'olio è un po caldo. Si indossano gli indumenti di protezione e per prima cosa si svita il tappo dell'olio posizionato sulla testata del motore e successivamente si rimuove l'astina per il controllo del livello olio. Questa è posizionata nella parte frontale del motore in una posizione favorevole al manutentore e comunque, almeno nelle ultime autovetture, è caratterizzata da colori abbastanza forti per agevolarne l'individuazione. Rimuovere il tappo e l'astina favorisce il deflusso dell'olio. Per sostituire l'olio motore i professionisti del settore utilizzano una pompa, che tramite un accessorio inserito all'interno del motore, aspira l'olio in poco tempo. In mancanza della strumentazione citata occorre svuotare la coppa dell'olio svitando il tappo posto sul fondo e facendo fuoriuscire l'olio in una bacinella di adeguate dimensioni. Per completare lo svuotamento occorrono alcuni minuti, quindi durante questo periodo di tempo si possono tranquillamente effettuare altre operazioni.

tappo olio motore
astina controllo olio motore
coppa dell'olio
cambio olio autovettura

2- SOSTITUZIONE DEL FILTRO OLIO. Mentre l'olio sta scolando dalla coppa si passa alla rimozione del filtro dell'olio. Nella fattispecie illustrata nella sequenza fotografica, il filtro di carta è posizionato all'interno di un supporto metallico assemblato insieme al basamento motore. Per raggiungerlo si svita, con l'apposita chiave, il tappo in plastica di tenuta. Questo offre la possibilità di svitarlo con due attrezzi diversi a secondo di quello che abbiamo a disposizione. Sul fianco ha impresso una zigrinatura adatta alla presa della chiave per filtri e sulla sommità è dotato di un attacco esagonale per essere rimosso con una chiave inglese. Il filtro di carta, completamente imbevuto di olio, va posto in una bacinella e poi smaltito insieme all'olio. Prima di rimontare il nuovo filtro occorre sostituire la guarnizione di tenuta, eventualmente presente, con una nuova. Questa, prima di essere posizionata nel suo alloggiamento, deve essere lubrificata con un sottile film di olio. A questo scopo si può utilizzare l'olio nuovo a disposizione per il motore. Dopo aver provveduto alla guarnizione si posiziona il nuovo filtro nell'alloggiamento e si avvita il tappo in plastica di tenuta. Il serraggio non deve essere esagerato sia per evitare la rottura del tappo in plastica sia per evitare problemi alla successiva rimozione. La conformazione dei filtri può essere di varia natura; un'altra tipologia è quella della cartuccia in metallo avvitata direttamente al basamento motore. Anche per questa valgono le nozioni sopra citate con un'unica differenza; per rimuoverla si può utilizzare solo la chiave per filtri.

sostituzione filtro olio motore
installazione filtro olio.jpg

rimozione filtro aria.jpg
3- SOSTITUZIONE DEL FILTRO ARIA. Mentre l'olio continua a defluire dalla coppa sotto il motore si può procedere alla rimozione e sostituzione del filtro dell'aria. Questo va sostituito ad ogni tagliando ma se l'utilizzo dell'autovettura avviene prevalentemente su strade polverose o in città i tempi della sostituzione vanno dimezzati. Per rimuovere il filtro occorre svitare le viti/bulloni o allentare le clips della scatola che lo contiene. Prima di rimontare la nuova cartuccia filtrante è buona norma soffiare l'interno della scatola filtro con dell'aria compressa o in sostituzione pulire con un panno. Dopo aver sistemato la cartuccia riavvitare le viti/bulloni di fissaggio.

4- CAMBIO DELL'OLIO MOTORE. Eseguite queste operazioni è giunto il momento di mettere dell'olio nuovo all'interno del motore. Ma prima occorre riavvitare il dado posto a chiusura della coppa dell'olio. Solitamente sul dado è posizionata una rondella di acciaio. Prima del serraggio è necessario accertarsi della sua perfetta pulizia come anche della superficie sul basamento con cui viene a contatto. Fatto questo si versa l'olio dalla bocchetta posta sulla testata che all'inizio del lavoro era stata aperta per favorirne il deflusso. Inizialmente se ne versa il 75% circa della quantità totale indicata sul libretto di uso e manutenzione. Per versare comodamente l'olio, soprattutto quando la tanica è piena e per evitare di versarne sul motore si può usare un imbuto. Si inserisce l'astina per il controllo del livello e si avvita il tappo di rifornimento olio. Ora si può avviare il motore al minimo. In questo modo l'olio appena versato riempie il nuovo filtro dell'olio causando un abbassamento del livello generale nel motore. Tenere per un po di secondi il motore in questa condizione e poi spegnerlo. Effettuare un controllo visivo della tenuta del dado di chiusura della coppa dell'olio e del tappo in plastica del filtro dell'olio. Eseguiti questi controlli ed appurata la perfetta tenuta versare ulteriore olio fino al raggiungimento del livello "max" indicato sull'astina. Effettuare questa operazione eseguendo più rabbocchi successivi per evitare di versare olio in eccesso. Oltre che uno spreco di materiale, l'olio in eccesso è dannoso per il motore e per la marmitta catalitica. A questo punto la sostituzione dell'olio motore è stata completata. Non resta che eseguire un controllo visivo e mentale a ritroso per verificare che tutti i tappi e i componenti rimossi sono stati di nuovo riposizionati al loro posto. Per trasportare l'olio esausto al consorzio più vicino si può utilizzare la tanica che conteneva l'olio nuovo.

rabocco olio nuovo.jpg
astina livello olio.jpg

Le operazioni su elencate sono illustrate unicamente a scopo didattico/informativo il titolare del sito, quindi, non sollecita in alcun modo ad attuarle; non è, inoltre, da ritenersi responsabile per danni provocati a se o a terzi. Qualsiasi operazione, eventualmente posta in essere, è quindi eseguita sotto la propria responsabilità.

2011-faidatesecondome.it - Alfredo Onori   ©Riproduzione Riservata


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :