Magazine Calcio

Coppa Ucraina: La Dinamo Kiev stende lo Shakhtar e si prende la decima

Creato il 16 maggio 2014 da Pablitosway1983 @TuttoCalcioEste

10358077_319513988198462_1128802659_n
Quello che la federcalcio ucraina temeva fosse un giovedì nero, è terminato con una bella partita tra due compagini che non si amano di certo. La settimana era iniziata con la decisione di spostare la partita da Kharkiv a Poltava e di far disputare la gara a porte chiuse. La paura stava tutta nel fatto che Kharkiv, come la stessa Donetsk, è una città filo-russa e dopo le recenti situazioni capitate nel paese, si temeva per l’incolumità dei giocatori. I tifosi, invece, dopo una pacifica protesta, sono entrati allo stadio di Poltava ed è da sottolineare la marcia che le due tifoserie hanno fatto assieme sino ai cancelli, testimonianza del fatto di come il calcio possa unire e aiutare a venire fuori da brutte situazioni. La partita la decide però il centrocampista della Dinamo Kiev Domagoj Vida che, nel primo tempo, causa prima l’autogol di Kucher e poi, dagli sviluppi di un calcio piazzato, svetta più alto di tutti e firma il 2 a 0.

Nella ripresa, il gol di Douglas Costa riapre la gara e mette paura ai supporters della Dinamo. Sul finale di gara, fa scena la brutta rissa che scoppia tra i giocatori in campo con la decisione dell’arbitro di espellere Yarmolenko, nelle fila della Dinamo, e Rakitsky, in quelle dello Shakhtar. La coppa alla fine la alza la Dinamo Kiev che può finalmente festeggiare dopo una brutta stagione terminata col quarto posto in classifica. Per lo Shakhtar sfuma la possibilità di fare il double e soprattutto di raggiungere quota dieci nel palmarès di coppa, quota eguagliata proprio dai suoi rivali.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog