Magazine Cucina

Corona di chips di patate lardellate

Da Danita
Corona di chips di patate lardellate
Avere un blog, che sia di cucina o altro, è un impegno, perchè non devi limitarti a cucinare, no, devi fotografare i passaggi quando puoi, devi presentare il piatto in una maniera un pò più aggraziata ed invitante, devi rifotografare una volta finito, fare mille foto quando, poi, possibilmente, sceglierai la prima :-), devi sbavare davanti quel piatto che mangerai freddo...devi sopportare i tuoi familiari che stanno sbavando dietro te e ad ogni foto che fai ti dicono: finisti, putemu manciari?? :-) Ma la vita della food blogger non finisce mica qui perchè una volta azzeccato il piatto (e dietro a tanti piatti azzeccati ci stanno anche quelli non riusciti....fortunatamente pochi :-)) devi verificare le foto fatte (e non vi dico quando, nella verifica, dopo che avevi fatto benissimo, dopo che lo hai mangiato perchè non vedevi l'ora di farlo, ti rendi conto che le foto sono tutte sfocate o scure o non nitide)  devi scegliere le più belle, devi firmarle (onde evitare che vengano rubate spudoratamente) e poi, viene il bello....devi postarle con tanto di spiegazioni dei vari passaggi, cercando di scrivere il più comprensibilmente possibile e....ma di questo me ne frego, cercando di fare meno errori ortografici possibile :-) (chissà cosa penserebbe del mio modo di scrivere su questo blog, la mia cara insegnante di italiano delle superiori, la professoressa Allegra :-): "Daniela sempre a coniare termini nuovi tu!! E i puntiii, esistono i punti non fare frasi troppo lunghe!! Daniela...guanti con la g non con la q"...dite che sono ancora così??!! :-)).E che dire quando fai una ricetta, ti riesce da urlo, fai delle foto stupende ma non hai tempo di postare e quando ti ricordi di farlo....ti rendi conto che non hai scritto nessun appunto su quella ricetta e non ricordi minimamente come l'hai realizzata :-/.E si la vita della food blogger è tanto dura, ma altrettanto divertente, almeno, per me tanto!! :-).Poi ti senti dire, in alcuni gruppi di cucina su facebook che se metto un link che riporta ad una ricetta del mio blog è spam.....cosa?? ma stiamo scherzando?? Amo il mio blog, questo è il mio diario culinario e non, questo è un pezzo della mia vita, questo è il mio angolo dove mi posso realizzare e scrivere quanto voglio anche se nessuno leggera mai tutta sta filza :-).Ma sapere cosa mi gratifica di più?? Quando mi dico: ecco Daniela, allora tutte le ore perse a fotografare, scegliere, scrivere non sono vane, non  sono fine a se stesso? Quando ricevo mail come queste...e mi permetto di copiarne le parole, sperando di non violare nessuna privace :-):
Ciao, seguo il tuo blog appassionatamente da anni ormai...ed riesci sempre a stupirmi...(come quando ho scoperto che il libro della Fabbri allegato alla gelatina in polvere è il Tuo!!!!)ho ammirato con piacere la sontuosità del Tuo cenone..e avrei voluto proprio essere della...partita...mi farebbe piacere se uno dei prossimi post fossesul quella meravigliosa corona di chips di patate..lardate..forse...quella se non è proprio troppo complicata...si riesce a tentare di riprodurla....oppure...se mi dai qualche dritta via mail...e' veramente golosagrazie ancora per la compagnia che mi fai (ecco, questa è magia per le mie orecchie :-))Ma come queste ce ne sono tante altre, come quando una ragazza mi scrisse che l'avevo aiutata molto in un brutto periodo della sua vita perchè le avevo fatto scoprire l'amore per la cucina o di un altra che mi scrisse che suo marito, prima di mangiare qualsiasi piatto si accertava che fosse la ricetta di Danita :-), o come la mia "figlioccia" di blog :-) Rosa che tanto amava cucinare ma non osava aprire un blog e a cui ho dato, credo, l'imput giusto :-) e tante altre.....insomma son grandi soddisfazioni, anche nel mio piccolo!!Quindi, cara Arianna, questa è per te, ma anche per Maria, Stefania, Rosa, Valeria etc etc ect etc...grazie di cuore!!!!Di questa ricetta, però, non voglio prendermi il merito, o meglio, non della parte estetica (la cosa più bella, del resto) perchè l'ho vista su Pinterest, ma scritta in inglese, allora ho cercato di realizzarla alla mia maniera, pensando fosse complicato e invece nulla di più semplice ;-).INGREDIENTIPatate (per questa teglia che sarà stata 26 cm ho usato un pacco quasi e mezzo)aromi freschi (rosmarino, salvia, timo, prezzemolo, erba cipollina etc.)lardo di colonnataburrooliosale-pepeSbucciare le cipolle, lavarle e affettarle con la mandolina.Metterle in una ciotola e condirle con i profumi tagliuzzati piccoli, sale, pepe ed olio.Tritare al coltello il lardo di colonnata e aggiungerlo alle patate cercando di distribuirlo uniformemente.far riposare una mezzoretta girando di tanto in tanto.Imburrare la teglia e posizionare le patate a corona ma non troppo strette (sembra complicato ma è un lavoro che si fa quasi da se ;-) e irrorarle con parte del liquido di vegetazione.Corona di chips di patate lardellate Corona di chips di patate lardellate
Mettere in forno ventilato a 180° a far cucinate. Appena saranno dorate sopra, aggiungere l'altra acqua di vegetazione, mettere la carta di alluminio sopra e rimettere in forno.Uscirle quando saranno ben cotte (prima di farlo, date un 5 minuti di grill sotto ;-).Un contorno veramente d'effetto e Buonissimissimo!!! :-)Corona di chips di patate lardellate
Ecco, però, cercate di non fare come me, non fate dorare così tanto le punte, anche se erano buonissime così :-), però l'estetica ne ha risentito un pò. 
Un bacio a tutti voi e...alla prossima!!!
Ecco, questa è la foto a cui mi sono ispirata
Crispy Potato Roast:

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines