Magazine Attualità

Corrado Passera ricicla Paolo Romani

Creato il 08 gennaio 2012 da Cassintegrati @cassintegrati
Corrado Passera ricicla Paolo Romani

L'ex ministro Paolo Romani

No. Non parliamo di raccolta differenziata ma dell’ex ministro Paolo Romani, richiamato tra le fila dei sottosegretari dal suo successore al Ministero dello Sviluppo Economico, Corrado Passera.

Del resto, perché sprecare la competenza ed esperienza dell’inventore del programma televisivo Colpo Grosso? Dall’opposizione si levano subito interrogazioni e polemiche sulla sua nomina, non in linea con lo spirito di necessaria discontinuità politica di questo Governo o equidistanza dai partiti che lo sostengono in Parlamento.

Il fotogenico Romani, definito da Passera “un valore aggiunto”, avrebbe motivato lui stesso la sua nomina con la necessità di continuare il lavoro iniziato nei rapporti con Iraq e Afganistan, per curare gli interessi delle aziende italiane in quei paesi. Certo, se li cura con lo stessa attenzione che ha riservato alle aziende in Italia andiamo bene!

“Non sono mica un pirla” disse, in occasione del suo viaggio in elicottero all’Asinara in visita ai cassintegrati Vinyls, con Tg1 e Tg5 al seguito (fino ad allora latitanti). Ci si è giocato la faccia, l’ingenuo Paolo Romani, che in quella ed altre occasioni assicurò e spergiurò che avrebbe risolto la vertenza della Vinyls, oggi fallita. I nostri lettori ricorderanno la smentita dei fatti: il fondo svizzero GITA, da lui tanto decantato, che avrebbe dovuto rilevare l’intero ciclo della Chimica italiana, sparì dalla circolazione.

Per quanto riguarda l’epiteto “pirla” da lui stesso citato, lo aspettiamo in Sardegna perché venga a ritirarsi il certificato.

di Pietro Curis
(5 gennaio 2011)

Sei un GIORNALISTA?
  • RISPETTA IL NOSTRO LAVORO: SE RIPORTI QUESTA NOTIZIA, CITACI COME FONTE. GRAZIE.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog