Magazine Cultura

Cosavogliodipiù

Creato il 03 maggio 2010 da Emsi
Cosavogliodipiù
Ieri sera io e Roby siamo andati a vedere il film di Soldini.
Carino.
Certo non c'è la freschezza di "Pane&tulipani" o il respiro più profondo di "Giorni e nuvole", però Soldini ed un bel gruppo di attori hanno colto lo spirito della vita quotidiana della maggioranza di noi: lavori ripetitivi, tempi ristretti tra metro, treni o bus, incastri tra palestre, spesa al volo in chiusura di supermercato, ritagli di tempo tra il sabato e la domenica (nei quali ci devi incastrare un pranzo coi tuoi, una visita dai miei, gli amici, la libreria di ichea, una mostra o un cinema -è tanto che non ci andiamo-); ma soprattutto i soldi, che finiscono presto, non bastano mai e sembrano l'unico comun denominatore delle nostre vite.
E che incidono pure sugli affetti, pure su quelli clandestini.
Perchè se non hai tempo, posto o soldi neppure per pagarti un motel ad ore ... beh pure farsi l'amante è cosa da ricchi.
Esplicativa in tal senso la frase che pronuncia Favino (Na' volta ci stavano i ruoli per gli attori, adesso li fa tutti Favino "cit. Nando Martellone "Boris") quando, rispondendo a lei che racconta del terzo matrimonio del suo capo, lui fa " Si vede che c'ha i soldi. Alla fine si finisce a parlare sempre di questo".
Bravi Favino, bravo Battiston e brava la Rottenweiler, che c'ha pure un bel culo.
In sala, su 96 posti 70 donne e 5 maschi (no laziali, no romanisti, no interisti)
EM SI

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

A proposito dell'autore


Emsi 4 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo

Dossier Paperblog

Magazine