Magazine Media e Comunicazione

Crisi Egiziana: The Revolution Will Not Be Tweeted?

Creato il 02 febbraio 2011 da Pedroelrey

Nella crisi egiziana Twitter gioca un ruolo di primo piano come fonte informativa.

Deputato a media di streaming delle notizie e fonte inesauribile degli updates che si susseguono ininterrottamente sul tema, pare aver assunto centralità nella diffusione e raccolta di informazioni divenendo al tempo stesso icona della libertà d’informazione, come testimonia l’alleanza Google-Twitter .

Sysomos ha analizzato 52 milioni di utenti della piattaforma di microblogging rilevando hashtag e localizzazione dei tweets relativamente alla rivolta in corso in questi giorni in Egitto. La società di business intelligence nei social media, dopo aver correttamente segnalato che una quota di utenti certamente non rende disponibile la propria localizzazione al fine di proteggere la propria identità, evidenzia come una percentuale irrisoria, pari al 0,027% dei tweets provenga da Egitto, Tunisia e Yemen.

Nella mia interpretazione dei dati resi disponibili, ritengo che la rivoluzione, la destituzione sempre più prossima del potere precostituito che ha regnato in Egitto negli ultimi trent’anni, sarà diffusa prima che da qualsiasi altro mezzo su Twitter.

Sono portato a ritenere infatti, che i 14mila utenti identificati, che segnalano gli aggiornamenti sulla situazione, rappresentino l’elite, la rete di influencers che rende possibile l’esistenza della maglia allargata dei 1,3 milioni di tweets sul tema rilevati nella settimana dal 24 al 30 gennaio-

Twitter si conferma essere efficace arma di disseminazione di massa di quanto sta avvenendo. The revolution will be tweeted.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La Mobile Revolution

    Mobile Revolution

    Il Mobile Internet cresce del 27% e arriva a superare i 530 milioni di euro, valore molto vicino a quello del mercato dei Mobile Content & Apps a pagamento... Leggere il seguito

    Da  Franzrusso
    MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Italian Revolution

    Ispirato da movimenti civili e politici italiani, in Spagna è nato un grosso movimento di piazza che protesta perché le decisioni che riguardano la vita del... Leggere il seguito

    Da  Shabo
    CINEMA, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Social Media Revolution 2011

    Erik Qualman, autore di Socialnomics, a supporto di una sua recente presentazione, ha realizzato l’ultimo video della serie “Social Media Revolution” con i... Leggere il seguito

    Da  Pedroelrey
    MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Vimerdì - Spanish Revolution

    Per la rubrica Vimerdì, che mancava per piccoli inconvenienti tecnici da tre settimane, voglio proporre questo venerdì un piccolo documentario sulle... Leggere il seguito

    Da  Shabo
    CINEMA, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • be stupid.

    stupid.

    è la linea di t-shirt di Diesel a tema "stupid".le scoprite tutte qui: http://www.diesel.com/be-stupid/e la vostra frase "stupid" qual è? Leggere il seguito

    Da  Design Your Life
    LIFESTYLE
  • Movie not to be missed: somewhere

    Movie missed: somewhere

    Dalla sceneggiatrice/regista premio Oscar Sofia Coppola (Lost in Translation – L’Amore Tradotto, Il Giardino delle Vergini Suicide, Marie Antoinette)... Leggere il seguito

    Da  Mindthecap
    CINEMA, CULTURA
  • The Revolution is coming

    Il nuovo spot che anticipa l’uscita quasi imminente di Windows Phone 7 e una promessa: “The Revolution is Coming” Non si direbbe certamente uno spot di... Leggere il seguito

    Da  Malcommac
    TECNOLOGIA, TELEFONIA MOBILE

Dossier Paperblog