Magazine Attualità

Crisi: sempre più stufe e caminetti nelle case degli italiani

Creato il 07 novembre 2012 da Yellowflate @yellowflate

Crisi Sempre più stufe e caminetti nelle case degli italianiIl numero degli italiani che ricorre ai caminetti e alle stufe è in netto aumento. L’arrivo dei primi freddi e l’incremento del prezzo dei carburanti, ha indotto tante famiglie a cercare delle alternative meno onerose.

 

La Coldiretti ha condotto un’indagine seconda la quale c’è stato un aumento del 26%delle importazioni di legna che si spiega a fronte di più di sei milioni di caminetti e stufe pronte per essere accesi.
La Coldiretti sottolinea che, durante l’anno 2012, abbiamo importato tre miliardi di chili di legna destinati ad essere utilizzati per stufe e camini. Per contro, la richiesta e il consumo del gasolio per riscaldamento, negli ultimi dieci anni, è diminuito della metà.

In linea con questa tendenza, alcune fabbriche hanno puntato sulla tecnologia e su prodotti moderni e all’avanguardia elaborando delle caldaie multi combustibili che hanno un fiorente mercato interno ed estero.
Questi dati servono anche per capire quanto sia importante tutelare e salvaguardare la salute dei nostri boschi, che sono utilizzabili anche come legnatico. Questo è anche l’appello lanciato dalla Coldiretti che mira ad ottimizzare la gestione del patrimonio boschivo nazionale. La superficie boschiva svolge un ruolo chiave nel riassorbire l’anidride carbonica ma anche perché, le radici trattengono il terreno evitando pericolose frane e smottamenti. Questa grande risorsa verde ha svariate valenze, non ultima quella di fornire il combustibile necessario al fabbisogno interno italiano.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :