Magazine I nostri amici animali

Cura della pelle: la couperose

Da Naturalmentejo

Ciao a tutte! Siccome è parecchio che non scrivo un articolo un pò sostanzioso e sto pubblicando con la lentezza di una lumaca, ho pensato di riaprire ufficialmente la sezione Cura della pelle per parlarvi della Couperose o Copparosa.

COS’E’ LA COUPEROSE?

Rosacea

La couperose o copparosa è una dermopatia che può diventare di carattere cronico e che interessa i vasi più superficiali della pelle del viso. In caso di cronicizzazione del problema si parla di rosacea o acne rosacea. La couperose interessa circa il 3% degli italiani, sia uomini sia donne.

QUALI SONO LE CAUSE SCATENANTI?

Come nella rosacea, anche per la couperose le cause scatenanti sono molteplici:

  • Genetica: è noto che i soggetti con famigliarità alla Couperose, a fototipi bassi e problemi di vasodilatazione/vasocostrizione abbiano maggior probabilità di svilupparla.
  • Fattori ambientali: sbalzi di temperatura, assunzione di alcolici e cibi piccanti, fumo, eccessiva esposizione solare
  • Fattori psicologici (come arrossire per timidezza)
  • Ormonali

SINTOMI

couperose

Il paziente con Couperose ha una tipologia di pelle del viso molto chiara, sottile, estremamente sensibile a sbalzi di temperatura e reattiva. Sintomi tipici della malattia sono:

  • pelle del viso arrossata con conseguente comparsa del tipico sfogo a farfalla
  • secchezza
  • ipersensibilità agli agenti esterni
  • ipersensibilità ad alcuni componenti cosmetici quali alcohol, conservanti, profumi
  • telangectasia dovuta ad una scarsa elasticità dei capillari che tendono a dilatarsi permanentemente. Solitamente più gli episodi di arrossamento sono frequenti, più tempo impiegherà la pelle a tornare normale. Con gli anni la situazione diventa irrevesibile (vedi fotografia). Le zone più colpite da telangectasia sono le guance e i lati del naso.

CURE

La Couperose, come la Rosacea, non può essere curata, ma può essere tenuta sotto controllo grazie a terapie antibiotiche e cosmetiche. In caso di Couperose è sempre consigliabile seguire poche e semplici regole:

  • evitare tutti quei prodotti contenenti agenti irritanti (alcohol, profumi, alcune tipologie di conservanti)
  • limitare l’uso di acqua sul viso ma preferire prodotti in crema come un latte detergente (rigorosamente eco-bio!) ancor meglio se contenente ingredienti lenitivi come malva, calendulacamomilla e aloe vera.
  • Durante tutto l’anno utilizzare una protezione solare alta (spf 50+) per prevenire il più possibile la comparsa dei capillari.
  • Nei mesi freddi utilizzare creme nutrienti che possano svolgere una funzione di barriera dagli agenti esterni.
  • Evitare il più possibile l’assunzione di alcolici, cibi piccanti, fumo
  • Evitare l’eccessiva esposizione solare: armatevi di crema, cappello e ombrellone! Inoltre ci tengo a ricordare che è sempre bene non esporsi nelle ore più calde della giornata (12,00 -16,00)

Anche per oggi termino qui sperando di esservi stata utile e ricordandovi che i consigli sopra riportati sono solo di carattere generico. Ogni situazione e ogni pelle sono differenti, perciò, se pensate di soffrire di Couperose, il primo passo da fare non è seguire consigli trovati su internet ma consultare un medico dermatologo che saprà trovare la soluzione più adatta al vostro caso.

naturalmenteJo



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :